La Cestistica Torrenovese sogna ma si arrende alla legge della capolista Spadafora

SpadaforaSpadafora-Torrenovese

Prosegue la splendida cavalcata della Lp Piero Lepro Spadafora che con una ottima quarta frazione si impone sulla Cestistica Torrenovese ed ottiene la dodicesima vittoria su altrettante gare disputate.
È Barbera in avvio ad iscriversi a tabellino con un tiro dall’arco. Gli ospiti rispondono con una buona realizzazione di Scarlata. I ragazzi di Luigi Maganza, stranamente imprecisi sotto canestro, permettono alla Torrenovese di allungare sul + 5 a 6.56″ dal termine del primo quarto. Molti gli errori dal tiro libero per gli Spartans (saranno ben 12 a fine gara i non realizzati) non permettono di accorciare la distanza sugli avversari.
Successivamente Colica riporta la LP Piero Lepro sul -3 a 5′ dalla fine della prima frazione. I minuti finali vedono la Cestistica Torrenovese mantenere un leggero vantaggio e chiudere alla prima sirena sul +4, punteggio 16-20.

Il secondo quarto si apre con entrambe le squadre poco precise in fase di realizzazione. Sofia e Mobilia riportano Spadafora sul -1 a 5′ dal riposo lungo, quando il tabellone segna 27-28. La capolista continua a spingere e grazie ad una tripla di Mammina ottiene il sorpasso sugli avversari. Torrenova non demorde e sospinta dalla buona vena realizzativa di Scarlata e Stuppia ottiene una nuova parità. Coach Maganza chiede maggiore intensità ed i suoi rispondono sul campo spingendosi sino al +7, è Barbera in questa fase a realizzare per i suoi. I ragazzi allenati da Domenico Bacilleri però non mollano e nei minuti finali del quarto recuperano il -7 ed agguantano la parità sul 42-42 andando al riposo lungo.
La terza frazione è di marca ospite, gli Spartans sembrano staccare la spina in fase realizzativa e complice una poco attenta fase difensiva permettono alla Torrenovese di allungare sino al +14 alla penultima sirena, punteggio 52-66. La squadra ed il pubblico ospite iniziano ad accarezzare il sogno di violare il campo della capolista e di infliggere loro la prima sconfitta, ma Spadafora rientra in campo con una intensità straripante. Due triple di Mobilia e due di Colosi portano la Lp Piero Lepro Spadafora sul -2 a 6.50″ dalla sirena finale. Gli ospiti chiamavano timeout per cercare di rimettere le cose a posto.

Spadafora

La gioia dello spogliatoio di Spadafora

Al rientro però l’effetto sperato da Torrenova non arrivava: Colica con una nuova realizzazione dall’arco portava sopra i suoi e successivamente grazie ad una nuova tripla di Mobilia gli Spartans si portavano sul +6, 77-71 a 3′ dalla fine.
Il pubblico di casa, in delirio, continuava a spingere i suoi nella fantastica rimonta.
Ma gli ospiti, con una ritrovata forza, riuscivano prima ad accorciare per poi addirittura riportarsi sul +1 grazie ad Arto a 36 secondi dal termine (79-80).
La capolista ormai rientrata in partita dal -14 non ha voluto assolutamente abdicare e così grazie a Barbera che realizzava una splendida tripla a 22″ dalla fine si riportava sul +2 con il tabellone che segnava 82-80.
I secondi finali vedevano Colica realizzare un tiro libero e Torrenova tentare il tiro per agguantare la parità all’ultimo istante. Vano il tentativo ospite e così il boato dagli spalti si elevava per la dodicesima volta con i ragazzi in campo a festeggiare un’altra splendida vittoria. Punteggio finale 83-80.

Lp Piero Lepro Spadafora – Cestistica Torrenovese 83-80
Lp Piero Lepro Spadafora: Barbera 18, Sofia 26, D’angelo n.e., Vento, Giorgianni, Mobilia 16, Sindoni n.e., Colosi 6, Colica 12, Mammina 3, Klevinskas 2. All. Maganza
Cestistica Torrenovese: Sgrò n.e., Scarlata 17, Albana, Micale 7, Dragunas 22, Arto 11, Busco 3, Stuppia 20, Cardonita, Galipò n.e., Spirito n.e., Serafino. All. Bacilleri
Arbitri: Russo -Caronia

Commenta su Facebook

commenti