La Cestistica Torrenovese scrive ancora la storia. Prima vittoria interna sul Cus Catania

TorrenoveseCestistica Torrenovese

Torrenova soffre nel primo tempo, ma con orgoglio, grinta e applicazione batte 87-75 un CUS Catania Basket mai domo. Una vittoria di squadra per gli uomini di coach Silva, che consegna alle Aquile la prima storica affermazione casalinga in Serie C Silver. Alla sirena finale sono 28 i punti di Bricis, protagonista assoluto nel primo tempo, e 22 per Sgrò, autentico trascinatore al rientro dalla pausa lunga.

Torrenovese

Arturs Bricis (Torrenovese), foto Lazzara

L’avvio di Catania è migliore, con Elia e Murphy che in transizione danno il +9 in avvio. Bricis sblocca le Aquile con tre fade away spalle al canestro per il 6-17 alla metà del primo quarto. Sgrò permette a Torrenova di rimanere in scia, Bricis continua lo show spalle al canestro ma ancora Elia e Cuccia issano il CUS al 10-24. Munastra si accende dalla lunga distanza imitando Johnson, Sgrò risponde ad un’immarcabile Elia, infine è ancora Bricis a chiudere il primo parziale sul 21-32. Alla ripresa la difesa della Confezioni Corpina aumenta l’intensità e non concede canestri dal campo per oltre 5’. Ne consegue così un’aumentata fiducia in zona offensiva: Scarlata apre il secondo quarto con un 2+1, Albana, Bricis e Tonjann vanno a segno dalla lunetta, Busco a rimbalzo ed al 16’ è 35-35. Elia sblocca il CUS, risponde pan per foccacia Bricis a rimbalzo. Il CUS continua però a giocare e Johnson riporta avanti gli ospiti con 6 punti consecutivi, dall’altra parte sono Munastra e Bricis a riportare sotto i padroni di casa, che all’intervallo vanno sul 43-47. Munastra apre la ripresa in penetrazione poi Tonjann regala a Torrenova il primo vantaggio della partita a quota 48 con una bomba.

Torrenovese

Luca Munastra (foto Lazzara)

Johnson ed Elia riprendono da dove avevano lasciato per il CUS, ma prontamente GiorgioBusco, Sgrò e Bricis danno il +5 ai padroni di casa, 56-51 al 24’. Catania soffre in difesa, così Bricis va a referto con un bomba da nove metri, Marco Busco con un piazzato e Sgrò in contropiede per il +10 (63-53) al 26’. Lo Faro non ci sta e piazza la tripla del -7, ma un rimbalzo in attacco di Sgrò e un libero Busco ridanno la doppia cifra di vantaggio alle Aquile. Murphy non molla di un centimento e realizza dai 6.75 allo scadere dei 24”, ma Sgrò con un arresto e tiro fissa il punteggio sul 68-61. È Bricis ad aprire l’ultima frazione di gioco con una bomba da distanza siderale. Il CUS non vuole però saperne di mollare, così sono Lo Faro e Cuccia a ridare due possessi lunghi di svantaggio agli ospiti. Munastra e Giorgio Busco vogliono portare a casa il match, così 7 punti consecutivi issano Torrenova al +12, 77-65, alla metà dell’ultimo parziale, seguiti da un appoggio al vetro di Sgrò. Johnson da sotto ne appoggia 2, Murphy dalla lunga distanza lo imita, ma 5 punti di Sgrò e una penetrazione di Munastra regalano il primo urlo di felicità davanti ai propri tifosi in Serie C Silver.

Confezioni Corpina Torrenova – CUS Catania 87-75
Parziali: 21-32, 43-47, 68-61
Confezioni Corpina Torrenova: Munafò, Scarlata 3, Albana 3, Sgrò 22, Arto, M. Busco 5, Serafino, Munastra 14, G. Busco 7, Tonjann 5, Bricis 28. All: Silva
CUS Catania: Lo Faro 12, Murphy 16, Elia 22, Leone, Zerbo, Cuccia 6, Fichera, Pocina, Johnson 18, Corselli, Tracina. All: Guadalupi

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti