La Bic Reggio Calabria debutta nel campionato di serie B con ambizioni

Ilaria D’anna e Nazareno Insardà

Nazareno Insardà: “I ragazzi puntano dritti alla promozione in massima serie”

Parte sabato il campionato di serie B FIPICFederazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina – e l’inizio coincide con il debutto della nuova società di basket in carrozzina presentata ufficialmente la scorsa estate. Importanti le motivazioni e forti ambizioni del Presidente Stefano Defelice e del direttore generale della BIC Luigi Casile, che da diversi mesi lavorano incessantemente a questo progetto. “Ho seguito costantemente la nascita di questa nuova realtà reggina e calabrese afferma Nazareno Insardà, delegato Regionale della Federazione FIPIC, dando il giusto supporto a dei ragazzi speciali che credono fortemente in questo bellissimo sport.

Logo Bic Reggio Calabria

Logo Bic Reggio Calabria

Tra qualche giorno scade il mio mandato alla guida della federazione calabrese e dopo le elezioni nazionali del prossimo 8 dicembre a Roma il nuovo direttivo deciderà se confermarmi la fiducia a suo tempo concordatami dal Presidente uscente Fernando Zappile, a cui va il mio personale ringraziamento per la bella esperienza maturata al suo fianco, valutando l’operato di questi 4 anni dove ho contribuito alla nascita di ben tre squadre di basket in carrozzina che hanno partecipato al campionato di serie B. Gli atleti agli ordini del coach Cugliandro, già con diversi anni di esperienza alle spalle, saranno affiancati dai “romani” Stefano Rossetti e Andre Pellegrini, ex Santa Lucia Roma, pluricampioni italiani ed europei. Il gruppo è capitanato da Ilaria D’anna, componente della nazionale Italiana e dal neo acquisto Francesco Comandè a cui l’associazione Sicilia Solidale donerà prima della partita una carrozzina da basket per dare la possibilità al giovane cestita Taurianovese di disputare il campionato sognando la maglia azzurra.

Questo speciale evento ribadisce Insardà coincide con la giornata mondiale della disabilità e per l’occasione la FIPIC assieme alla BIC hanno invitato tantissime associazioni che si occupano di ragazzi “affetti da disabilità” con la speranza che altri aspiranti atleti si possano avvicinare allo sport paralimpico. Si prevedono oltre mille tifosi sugli spalti del pala pentimele. Oggi alle 18.00 tutti a tifare per questi magnifici ragazzi.

Commenta su Facebook

commenti