La Betaland, dopo Perl, cerca un esterno straniero

Perl

La Betaland Capo d’Orlando valuta il mercato degli esterni stranieri in cerca di un’occasione in ottica futura dopo la cessione di Zoltan Perl a Treviso. La partenza dell’esterno ungherese, in scadenza di contratto al 30 giugno, non costringerà la Betaland a tesserare un altro straniero in tempi rapidi dato che nella dotazione contratti del club siciliano è rimasto il lettone Janis Berzins (in fase di recupero dall’infortunio al ginocchio sinistro di ottobre 2016 ed eventualmente testabile in A2 da metà aprile), legato fino al 2018 al club ma possibile uscita per la società in estate. La Betaland potrà sondare senza fretta in cerca del miglior giocatore disponibile senza vincoli di passaporto, avendo solo 2 extracomunitari in organico.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti