Jonica, Herasymenko: “La salvezza ad ogni costo. Sarà dura ma possiamo farcela”

JonicaMax Herasymenko, capitano della Jonica

Nonostante i play-out siano più vicini rispetto alla salvezza diretta la Jonica guarda con un pizzico di ottimismo in più al finale di stagione. E’ un momento cruciale per la formazione di mister Moschella, che nell’ultimo turno ha superato in trasferta il più quotato Camaro al “Despar Stadium”. Tre punti importanti, ma il cammino dei giallorossi, a tre giornate dal termine, resta comunque difficile. Un successo, però, meritato e voluto, come confermato da Max Herasymenko, capitano della compagine di Santa Teresa di Riva: “La vittoria contro il Camaro ci ha dato tanto fiducia. Non ottenevamo i tre punti da quasi un mese e, soprattutto in casa di un avversario così importante, è stato davvero bello portare a casa il risultato. Nonostante questa grande prova la distanza da Catania S.Pio X e Terme Vigliatore è troppo ampia, dunque penso che per ottenere la salvezza ormai dobbiamo passare assolutamente dai play-out. Sappiamo di giocarci tanto ma sono certo che la squadra lotterà per raggiungere un obiettivo che merita e che vuole ad ogni costo. Restiamo fiduciosi, anche se sicuramente giocheremo questo spareggio in trasferta”.

Nonostante la vittoria con il Camaro la formazione di Mimmo Moschella è ancora appesa a un filo

Il difensore ha poi aggiunto: “Questo è un campionato abbastanza diverso da quello che abbiamo vinto l’anno scorso. Sapevamo di doverci confrontare con squadre di livello un po’ più alto e forse non eravamo abbastanza preparati per farlo. Inoltre i diversi infortuni ci hanno condizionato per tutto il corso della stagione e per questo ci siamo trovati in difficoltà. La squadra fortunatamente ha preso le misure in tempo, regalando anche prestazioni importanti. L’Eccellenza non è semplice, dunque salvarci per noi sarà anche un onore”.

Herasymenko stringe la mano al capitano del Camaro (foto Isolino)

Il difensore ucraino ha anche parlato un po’ della sua stagione, che lo ha visto protagonista in positivo nonostante la posizione di classifica della sua squadra: “A livello personale sono soddisfatto. Si tratta della mia prima stagione in Eccellenza e sono molto contento di aver contribuito positivamente a questa causa. Rispetto agli altri anni le avversarie sono molto più preparate, dunque affrontare attaccanti molto più abili non è stato semplice. Grazie a tutta la squadra e a mister Moschella, però, mi sono tolto qualche soddisfazione, spero di poter continuare così”.

Herasymenko, pensando anche al futuro della Jonica, ha concluso: “La nostra base è certamente solida. Abbiamo un ottimo settore giovanile, su cui la società punta ormai tutto da diversi anni. Integrare i giovani alla prima squadra è un beneficio importante e mi auguro che questo possa essere il punto di partenza della prossima stagione. Prima, però, dobbiamo pensare a salvarci, il resto si vedrà successivamente”.

The following two tabs change content below.

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online