Iuliano: “Non dormirò per due notti per l’1-0. Ma deve essere un ko salutare”

Rino IulianoLa grinta di Rino Iuliano, per due anni a Messina

Non si dà pace il portiere del Messina Rino Iuliano, per settimane assoluto protagonista in positivo e per una volta autore di uno svarione difensivo che ha spianato la strada a Diop, in rete in avvio di gara: “Purtroppo ho ancora un vuoto nello stomaco per il gol incassato dopo pochi minuti. Non dormirò per due notti per quell’errore e per questa sconfitta. Ma dobbiamo trasformarlo in un ko salutare e concentrarci subito sulla gara con la Paganese, che rappresenta un fondamentale scontro diretto in ottica salvezza. Guardiamo già alla prossima” ha chiarito ai microfoni di Radio Amore.

Iuliano si salva sul tap-in di Diop

Iuliano si salva sul tap-in di Diop

Secondo l’estremo difensore ex Salernitana e Campobasso la battuta d’arresto maturata sul campo di una delle formazioni rivelazione del torneo non è però addebitabile all’euforia successiva alla netta affermazione con la Reggina: “La vittoria del derby ci ha fatto bene, vincere dà sempre autostima e morale. Non ci siamo certo montati la testa, voliamo bassi anche perché sappiamo cosa dobbiamo fare. La realtà è che quando si scende in campo ci sono anche gli avversari e su un terreno viscido, insidioso, ci siamo trovati di fronte una squadra organizzata, che ci ha aggredito fin dall’inizio”.

Le qualità del Matera ed una giornata di scarsa vena dell’intero collettivo hanno fatto il resto. Iuliano guarda oltre, consapevole delle sorprese sempre dietro l’angolo in una Lega Pro competitiva ed equilibrata: “Ci hanno condannato gli episodi, anche se la nostra partita è stata grigia. Abbiamo incontrato delle difficoltà e paghiamo alcune défaillances nostre, come sulle reti incassate. Loro hanno vinto, dimostrando che l’ottima classifica è meritata. Ripeto, noi dobbiamo resettare in fretta. L’unica medicina è preparare al meglio la prossima partita perché dobbiamo restare tutti insieme in questa categoria. Peraltro occhio ai risultati, che dimostrano come non vi sia mai nulla di scontato. Il Lamezia a Salerno ha stupito tutti ed allo stesso modo la Reggina che ha battuto il quotato Lecce”.

Commenta su Facebook

commenti