https://facebook.openinapp.co/dedomenicofranco

https://facebook.openinapp.co/dedomenicofranco

Il Team Scaletta non molla mai: 4-4 a 40″ dalla fine contro la Salernitana

Team ScalettaIl Team Scaletta a Salerno

Il Team Scaletta ottiene un punto nella trasferta di Pontecagnano: con la Salernitana finisce 4-4. Pareggio raggiunto grazie ad una bella rimonta da parte delle siciliane che, sotto di due reti, riescono ad agguantare le campane a soli 40 secondi dal termine. Partita equilibrata nelle prime fasi, con l’estremo difensore di casa decisivo su Fedele e Cucinotta. La sfida si sblocca al 5′: anticipo netto di Luttino a metà campo e destro potentissimo che gonfia la rete per l’1-0. La reazione avversaria non si fa attendere e al 13′, un’azione ben organizzata dalla Salernitana, porta Di Martino a realizzare il pareggio (1-1). Passano pochi secondi e le granatine trovano anche il 2-1 con l’autorete di Corrao che devia la palla sulla linea di porta dopo un tiro di Lisanti.

Stefania Corrao

Stefania Corrao con il tecnico Ivana Cernuto

Nella ripresa le siciliane aumentano la pressione per ristabilire l’equilibrio ed al 3′ arriva il 2-2 di Cucinotta, che recupera palla e con un mancino chirurgico deposita il pallone alle spalle di Ianniello. Alla battuta della ripresa del gioco la Salernitana ritorna però immediatamente in vantaggio con Tirozzi che sfrutta al meglio un lancio lungo e con un preciso colpo di testa spiazza Arrigo. Mister Ivana Cernuto si gioca la carte del portiere di movimento. Cucinotta, dopo un’azione ben manovrata, sfiora la rete e la doppietta personale. All’11’ Giugliano recupera palla all’interno della propria area di rigore e trovandosi la porta semi-scoperta effettua un tiro dalla lunga distanza firmando il 4-2. Esattamente un minuto dopo, Primavera accorcia le distanze con un bellissimo diagonale che non lascia scampo a Ianniello (4-3). Il Team Scaletta continua a costruire con Rizzo portiere di movimento, obbligando la squadra di Pannullo a barricarsi nella propria metà campo e viene premiato. A 40 secondi dal suono della sirena Rizzo realizza il gol che fa esplodere la panchina bianco-blu: è il 4-4.

Così il mister Ivana Cernuto: “Tutto sommato mi ritengo soddisfatta della prestazione delle mie ragazze, abbiamo acciuffato un pareggio in extremis ma ancora di più mi è piaciuto il carattere con cui la squadra ha affrontato la gara. Note dolenti restano ancora una volta le troppe occasioni sprecate. Adesso testa all’ultima partita della stagione, la trasferta a Taranto, una gara ininfluente per noi per la classifica ma in cui vogliamo ben figurare per chiudere al meglio il nostro primo campionato di serie A2″.