Il Taormina apre la stagione con un successo. Arigò e Famà stendono il Real Aci

Davide ArigòL'esultanza al gol di Davide Arigò

Esordio con vittoria per il Città di Taormina, che si aggiudica la gara d’andata del primo turno di Coppa Italia superando 2-0 il Real Aci, grazie alle reti siglate nella ripresa da Davide Arigò e Charlie Famà. Una buona gara quella disputata dai biancazzurri di Lu Vito che, dopo un primo tempo giocato su buoni ritmi dalla giovane formazione avversaria, hanno preso le misure al Real Aci e chiuso il conto nella parte iniziale della ripresa.

Charlie Famà

Il definitivo 2-0 siglato da Charlie Famà

Il Prepartita: Nel suo primo 4-3-3 Eugenio Lu Vito schiera Rotella tra i pali, Ginagò a destra, Amante (2002) e Patanè al centro ed Emanuele a sinistra; in mezzo al campo, al fianco del play Quintoni, agiscono Castorina (2001) e capitan Mannino; davanti tridente pesante composto da Arigò, Famà e Aleo. Real Aci formato per 8/11 da calciatori del 2003, prodotti del settore giovanile del Katane Soccer che quest’anno gestisce in toto la formazione amaranto. A fare da chioccia il portiere Tabascio, Longo e Riolo.

La cronaca: La prima chance della gara arriva al 6’ con una punizione di Emanuele bloccata da Tabascio. Il vicecapitano biancazzurro sfonda a sinistra due minuti dopo, pesca il taglio sul primo palo di Famà, ma il tocco dell’ex Acr Messina termina alto. Città di Taormina pericoloso ancora sull’asse Emanuele-Famà, ma stavolta Tabascio è super e devia a mano aperta. Infruttuosi, poi, i tentativi ravvicinati di Castorina ed Emanuele che non inquadrano la porta. Il Real Aci cresce col passare dei minuti e mette in difficoltà il Città di Taormina soprattutto sul piano del ritmo. Al 28’ Prati trova anche il gol del vantaggio, ma l’esultanza acese è strozzata dalla posizione di fuorigioco opportunamente segnalata dall’assistente Regoli. Al 33’, nel momento più complicato del primo tempo, il Città di Taormina costruisce una grande palla gol. Il solito Emanuele pennella sul secondo palo da sinistra, ma Arigò schiaccia troppo il colpo di testa e la palla si perde alta. Lo stesso Arigò, poco dopo, segna di testa su cross di Quintoni, ma anche in questo caso viene rilevata una posizione irregolare.

Davide Arigò

Davide Arigò subito a segno con la nuova maglia

0-0 bloccato al termine del primo tempo, ma Città di Taormina che si riscatta in avvio di ripresa. Famà prima non trova la porta da posizione ravvicinata, poi, imbeccato da uno splendido lancio di Quintoni, si propone a destra e pesca Arigò al centro dell’area che non può sbagliare. Grande esultanza per Davide Arigò che dedica il gol alla moglie Simona e al figlio Christian appena nato. La partita è viva, Aleo sfiora il raddoppio; Di Stefano, neo entrato nel Real Aci, si esibisce in una spettacolare, ma imprecisa sforbiciata e al 63’ arriva il raddoppio del Città di Taormina. Perfetto corner di Quintoni e stacco vincente di Charlie Famà. 2-0 che premia la voglia di vincere con cui i biancazzurri sono entrati in campo nella ripresa. Il Città di Taormina adesso amministra il gioco, va vicino al tris con Castorina e, soprattutto, con Patanè che, servito da Emanuele su palla inattiva, trova la reattiva risposta di Tabascio. Nel finale è Codagnone, in campo per Famà, a mandare alto di testa l’invito di Ginagò.

Charlie Famà

Charlie Famà è reduce da un’esperienza nell’Acr Messina

Il tabellino. Città di Taormina – Real Aci 2-0
Marcatori: 6′ st Arigò, 18′ st Famà
Città di Taormina: Rotella, Ginagò, Emanuele, Patanè, Amante (29′ st Brunetto), Mannino, Castorina (43′ Fugazzotto), Quintoni (29′ st Tola), Famà (38′ st Codagnone), Arigò (10′ st Pantano), Aleo. Allenatore: Eugenio Lu Vito. A disposizione: Sanneh, Parisi, Lo Re, Napoli.
Real Aci: Tabascio, Bilieri, Toro, Privitera, Longo, La Magna, D. Pulvirenti (33′ st Urso), Leone, Acanfora (22′ st Geremia), Riolo (9′ st Di Stefano), Prati (41′ st Maccarrone). Allenatore: Sirio Silvestri. A disposizione: L. Pulvirenti, F. Pulvirenti, Condorelli.
Arbitro: Alberto Natale Amore di Ragusa
Assistenti: Cristiano Tina e Danilo Regoli di Siracusa
Ammoniti: La Magna (R), Longo (R), Ginagò (CdT), Pantano (CdT). Corner: 6-1. Recupero: 2’ e 3’

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva