Il Savio beffato nel finale da Canicattì. Amara retrocessione in serie D

Savio MessinaLa palla a due di Savio-Acireale

Gara tre dello spareggio playoff del campionato di serie C Silver premia l’Olympia Fulco Canicattì che, arrivato ad un passo dal baratro, trova la forza per ribaltare le sorti dell’incontro e vincere allo scadere condannando il Savio Messina all’amara retrocessione in serie D. La squadra salesiana di coach Franco Pati è uscita sconfitta a domicilio perdendo 2-1 l’ultima serie playout col punteggio di 77-75.

Amatori Basket Messina

Dario Scozzaro (Savio Messina) al tiro

Partita giocata a lungo in equilibrio tra le due squadre ma con un predominio marcato da parte dei padroni di casa che allungavano nel corso del terzo quarto quando toccavano il più tredici, margine che sembrava chiudere definitivamente i giochi. L’ex Amatori Scozzaro (il più preciso al tiro tra i suoi con 28 punti finali) e i tre innesti arrivati dal Castanea Janic, Mwana Nzita e Kirilov producevano l’intero fatturato della squadra peloritana.

Nel finale concitato l’Olympia Canicattì, trascinato dalle doppie cifre di Miculis, Cochela e Culum oltre alla giocata decisiva da parte di Iliev (mvp a referto con 27 punti) trovava la forza per ribaltare match e serie. Festa a fine gara sul parquet del PalaRussello per i giocatori agrigentini, per il Savio comprensibile amarezza per un epilogo inatteso considerata la condotta di gara mantenuta sino al terzo quarto.

Domenico Savio Messina-Olympia Canicattì 75-77
Parziali: 14-16; 36-29; 54-50; 75-77. 
Savio Messina: Janic 21, Scozzaro 28, Kirilov 14, Mwana Nzita 12, Bonanno, Pati, Riparante, Trischitta, Cameroto ne, Vaccarella ne, Runci ne. All: Pati.
Olympia Canicattì: Iliev 27, Miculis 22, Cochela 12, Culum 10, Cancemi 4, Li Calzi 2, Mantione ne, Vaccaro ne. All: Di Vita.

Autori

+ posts