Il Sant’Agata rimonta L’Iniziativa per la quinta vittoria in fila

Con due gol in quattro minuti, il Città di Sant’Agata vince di rimonta su L’Iniziativa San Piero Patti. La compagine di Maiorana firma così, in una gara bella ed avvincente, il proprio quinto successo consecutivo, mentre si ferma, sempre a cinque gare, la striscia positiva dei sampietrini. Gli ospiti, infatti, passano in vantaggio e restano ordinati per il primo tempo, ma cedono nella ripresa alla forte formazione adesso più vicina ad agganciare la testa della classifica.

Saluto ad inizio partita

Saluto ad inizio partita

Non sono passati due minuti dal fischio d’inizio quando il Sant’Agata trova la sua prima conclusione. Iuculano intercetta nella difesa avversaria e serve Marandano che, ormai alle spalle della difesa e con una visuale ristretta, colpisce sull’esterno della rete. Al 7’ ci prova invece su punizione la compagine ospite, grazie al tiro di Addamo dai 20m che scalda i guanti di Carbonetto, costretto a bloccare in tuffo. Poco dopo Giacomo Bontempo dirige la sfera sullo specchio della porta direttamente da centrocampo, con De Francesco pronto a sventare in salto l’arrivo dei saltatori. L’Iniziativa aumenta dunque il proprio ritmo di gioco e va in vantaggio al terzo affondo consecutivo. Serio, da 20m, si libera e va al tiro mancando la traversa per questione di centimetri, mentre più tardi Svezia manca di poco la porta con un tocco morbido dalla distanza.

Il quarto gol in stagione di Sem Addamo

Il quarto gol in stagione di Sem Addamo

Al 16’ si sblocca allora il parziale, con la rete di Addamo realizzata alla fine di una perfetta incursione sull’out di destra. Serio si inserisce e scarica per Svezia, pronto a servire l’assist che Addamo riprende e realizza nel proprio quarto centro stagionale. Il centrocampista, da buona posizione, conclude in una frazione di secondo, facendo secco Carbonetto all’angolino basso e portando i suoi in vantaggio. I padroni di casa replicano alzando il baricentro e Marandano non trova compagni in area di rigore al 18’, quando un suo cross si spegne a lato. Al 21’ un corner biancazzurro porta allo stacco di testa ancora Marandano, che giudica la respinta di Spinella irregolare, ma alla mezz’ora un calcio di rigore viene comunque assegnato dal signor Mattace, lesto a sanzionare Bongiovanni. Iuculano porta palla in avanti, attende il difensore e cerca il contatto, conquistando con maestria il penalty che Marandano si incarica di battere.

De Francesco para il rigore calciato da Marandano

De Francesco para il rigore calciato da Marandano

Dal dischetto l’attaccante non riesce a spiazzare il classe ’99 De Francesco, che resta sulla traiettoria del pallone e respinge, mantenendo intatto lo 0-1. Il portiere ribatte poi in angolo un’insidiosa conclusione dal limite di Fabrizio Bontempo, mentre prima dell’intervallo i due tecnici sono costretti a effettuare una sostituzione ciascuno per gli infortuni di Giacomo Bontempo e Cristian Adamo.

La ripresa presenta subito le due squadre bloccate a centrocampo, ma il Sant’Agata trova il gol del pareggio al 61’. Alla prima occasione, i padroni di casa sfruttano un errato disimpegno avversario a centrocampo, proiettando Marandano dentro l’area di rigore. Il numero 9 casalingo non ha fretta e serve Bontempo che, incorrendo sul lato opposto, spedisce la palla alle spalle di De Francesco. Quattro minuti più tardi, si materializza invece il vantaggio santagatese, maturato stavolta a termine di un’azione lungo la corsia. Da un duro corpo a corpo vinto, parte la corsa di Truglio, veloce a presentarsi dalle parti di De Francesco ed appoggiare per La Rosa.

La Rosa porta in vantaggio il Sant'Agata

La Rosa porta in vantaggio il Sant’Agata

Come Bontempo, il centrocampista non sbaglia con un colpo ben assestato a centro porta che vale di fatto il 2-1. La gara cambia padrone, ma il vero merito dei padroni di casa è quello di restare vigili anche nel reparto arretrato, per una corretta gestione del parziale nonostante le due traverse colpite dai giallorossi. Al 71’, Iuculano calcia in porta, ma viene ammonito per aver corretto il pallone con la mano, mentre a cinque minuti dal termine è Truglio a non poter concludere, quando Spinella respinge forte un cross e, seguendo una traiettoria stranissima, la sfera passa vicino alla linea di porta senza trovare nessuno. Nel finale i sampietrini tornano a crederci ed all’89’Addamo conclude su calcio di punizione. La palla supera la barriera e si stampa sulla traversa, innescando un infruttuoso lungo batti e ribatti di colpi di testa. Poi, nel recupero, Serio colpisce nuovamente la traversa, quando va in percussione sulla corsia e centra il legno con un tiro cross che nessuno devia successivamente.

Tra le gare della prossima settimana, L’Iniziativa ospita il Pistunina, mentre il Sant’Agata affronterà in trasferta la Santangiolese in una gara che promette spettacolo.

Città di Sant’Agata 2-1 L’Iniziativa San Piero Patti 

Marcatori: 16′ Addamo, 61′ Bontempo F., 65′ La Rosa

Sant’Agata (4-3-3): Carbonetto, Cracò, Aiello, Carrello (51′ Truglio), Regina, Bontempo F., Florio, Bontempo G (32′ La Rosa), Marandano (83′ Naro), Iuculano, Zingales. All. Salvatore Cambria

L’Iniziativa (4-3-3): De Francesco, Masi, Curasì, Bongiovanni, Merenda (79′ Giuttari), Spinella, Serio, Addamo, Germanò (70′ Cappadona), Svezia, Adamo (39′ Biondo). All. Giuseppe Giuttari

Arbitro: Giuseppe Mattace Raso di Messina. Assistenti: Giuseppe Calarese di Messina e Aleandro Lombardo di Barcellona Pozzo di Gotto.

Note: Ammoniti: Carrello, Iuculano, La Rosa, Aiello (S)  Svezia, Bongiovanni, Merenda, Addamo (I). Espulsi: Caserta (S), Cultrona (I) dalla panchina per proteste

Recupero: 3 pt, 4 st

Angoli: 7-2

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti