Il Sant’Agata frena la corsa del San Luca. La zona salvezza ora è a 4 punti

Sant'AgataIl calcio d'inizio tra Sant'Agata e San Luca

Il Sant’Agata deve rimandare ancora l’appuntamento con i tre punti. Il match con il San Luca, che era reduce da quattro vittorie consecutive, si è concluso infatti a reti inviolate. In virtù di questo risultato, e di quelli maturati sugli altri campi, la classifica adesso diventa più preoccupante, dal momento che le vittorie di Paternò, Cittanova e Rende portano a quattro i punti di distacco dalla zona salvezza.

Tripicchio

La clamorosa traversa centrata da Tripicchio

La squadra di Giampà ci ha messo cuore, ha dimostrato di essere “viva” e ha provato più degli ospiti ad ottenere l’intera posta in palio, ma un po’ per bravura del portiere Scuffia, un po’ per imprecisione sotto porta, non è riuscita a trovare la giocata vincente. Già al 6′ i padroni di casa potrebbero passare con Tripicchio, ma il suo tiro viene respinto dalla traversa e successivamente Caruso non riesce a mettere in rete. Poco dopo ci prova ancora Tripicchio dalla distanza, Scuffia neutralizza.

Gli ospiti si fanno vedere al 17′ con una punizione di Carbonaro che Ferrara devia in angolo. Al 24′ ancora San Luca pericoloso con Romero, che viene fermato dall’ottima uscita bassa di Ferrara. Nel finale di frazione sale in cattedra Scuffia, prima neutralizzando uno conclusione di Cicirello e successivamente non facendosi sorprendere da due traiettorie velenose di Tripicchio direttamente dalla bandierina. Prima del riposo da segnalare anche un colpo di testa di Gallo deviato in maniera fortuita da un difensore.

Sant'Agata

Ferrara decisivo in uscita su Romero

Nella ripresa a provarci di più sono ancora i padroni di casa. Al 64′ ci prova Marcellino dalla distanza, Scuffia è attento e devia in corner. Gli ingressi di Franchina e Costa danno ulteriore smalto alla squadra che si riversa nella metà campo avversaria. Al termine di un’azione insistita ci prova Favo, ma il suo tiro viene respinto. Poco dopo il gol sembra cosa fatta, ma il colpo di testa di Alagna a due metri dalla porta finisce alto di poco. In pieno recupero in ripartenza il S.Agata ha un’altra chance ma Alagna non arriva per pochissimo sul cross di Costa.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva