Il San Matteo si conferma padrone di derby. Prima sconfitta casalinga per la Rescifina

Onugha (San Matteo) a canestro (foto De Felice)
Onugha (San Matteo) a canestro (foto De Felice)

Onugha (San Matteo) a canestro
(foto De Felice)

Il San Matteo Messina del presidente Pierluigi Mollica dopo quello d’andata si aggiudica anche l’edizione di ritorno del derby cittadino contro la Polisportiva Giuseppe Rescifina nella penultima giornata del girone di ritorno del massimo campionato regionale femminile di basket col punteggio di 49-63. Match vibrante quello andato in scena al PalaTracuzzi che ha visto la partenza migliore da parte delle padrone di casa di coach Malaja con un perentorio 9 a 2 , che, complici i tanti errori da sotto delle lunghe avversarie , arrivano alla prima pausa in vantaggio sul risultato di 17-10. Basta però una strigliata del tecnico avversario Musolino e le ospiti iniziano a far vedere il loro gioco fatto di intensità difensiva, contropiede e buone percentuali dalla distanza. Con un secondo quarto molto ben giocato il San Matteo ribalta la situazione e con un secco break di 5-19 arriva negli spogliatoi avanti di sette punti sul punteggio di 22-29.

Tiro in sospensione

Tiro in sospensione (foto De Felice)

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga la Rescifina prova la rimonta, le ospiti hanno un passaggio a vuoto con tanti errori nella fase centrale, e le padroni di casa si aggiudicano il quarto di stretta misura (13-12), ma nell’ultimo quarto le bianco rosse riprendono a gestire al meglio il match fino al più quattordici finale. Ottime le prove in cabina di regia di Dominguez (8 punti) e Raffaele (11) nel San Matteo che ha ancora una volta distribuito i punti realizzati fra tutte le giocatrici con la migliore realizzatrice, la reggina Certomà con 12 realizzazioni.

A fine gara ecco trasparire tutta la soddisfazione del tecnico delle biancorosse Musolino: “Abbiamo giocato sicuramente un’ottima partita, dopo un inizio incerto le mie ragazze sono state brave a non disunirsi e giocare come sanno, nonostante una cattiva percentuale da sotto le plance abbiamo vinto con un buon 6 su 12 da tre e una buona difesa corale. Domenica prossima ci si gioca il primo posto in casa dell’altra prima in classifica, la Rainbow Catania. Una sfida importante per la quale ci prepareremo nel migliore dei modi”.

Un primo piano di Elena Marchese (Rescifina), autrice di

Un primo piano di Elena Marchese (Rescifina), autrice di 11 punti

La Rescifina invece dopo un intero girone d’andata perde l’imbattibilità stagionale tra le mura amiche e rimane in quarta posizione in classifica. Le ragazze di coach Lilia Malaja cercheranno di rifarsi prontamente nell’ultima giornata della prima fase contro la Lazur Catania, ultima in classifica con una sola vittoria all’attivo.

Rescifina-San Matteo 49- 63
Parziali: 17-10; 22-29 (5-19); 35-41 (13-12); 49-63
Rescifina: Scionti n.e., Gambino 4, Marchese 11, Barlassina 2, Davì 2, Vento 9; Ripellino 6, Derkaoui 2, Libro 5; De Benedictis 3, Spadaro 2; Romeo 5. All: Malaja
San Matteo: Dominguez 8, Retto 6, Raffaele 11, Grillo 6, Kramer 6, Polizzi 6, Certomà 12, Onugha 6, Cascio 2, Cosenza, Ingrassia n.e., Rabe n.e. All: Musolino

La classifica: San Matteo e Rainbow 14 punti; Nova Basket 12; Rescifina 8; Stella Palermo 4; Lazur 2.

Certomà e Dominguez (San Matteo)

Certomà e Dominguez (San Matteo)

Commenta su Facebook

commenti