Il San Matteo Messina sul velluto in gara 1 di semifinale playoff

L'ingresso in campo delle giocatrici del San Matteo
L'ingresso in campo delle giocatrici del San Matteo

L’ingresso in campo delle giocatrici del San Matteo

Non c’è stata praticamente storia in gara 1 di semifinale play off del campionato di serie B Femminile tra la capolista San Matteo Messina e la Rainbow Catania. La partita disputata sul parquet del PalaRussello resta equilibrata per dieci minuti, poi la squadra di coach Antonio Musolino ingrana la quinta e non si ferma più. Buona l’intensità difensiva e le percentuali al tiro nell’arco di tutti i quaranta minuti, insomma una discreta prestazione per le biancorosse nel momento decisivo della stagione. Il primo allungo delle messinesi parte dalle prime distrazioni del reparto difensivo della Rainbow, che perde qualche pallone di troppo, dando la possibilità a Kramer e compagne di approfittarne, e centrare una serie di canestri che valgono la prima piccola fuga biancorossa. La panchina catanese inizia una roulette di cambi finalizzati a mettere maggiore ordine in fase offensiva, per provare ad essere più incisive e cercare di superare la difesa del San Matteo. Attacco rossoazzurro fino a quel momento non baciato dalla fortuna con le ragazze di coach Di Piazza che trovano spesso il ferro tra la mano e la retina, fino alla fine del secondo quarto.

Fase di gioco

Fase di gioco

Le ragazze catanesi, dopo aver risposto colpo su colpo alla compagine messinese, subiscono parecchi contropiedi nel secondo parziale, infatti all’intervallo lungo il vantaggio è consistente e si aggira a  quindici lunghezze di margine (punteggio di 34-19).
Nel terzo quarto le messinesi realizzano ben trentuno punti, la tripla della guardia Retto chiude poi definitivamente i conti (61-31), mentre nel finale è la Ingrassia a mettersi in mostra con due bombe consecutive. Bene Onugha e Certomà tra le peloritane, meno brillante del solito, invece, l’argentina Villarruel, che si conferma, comunque, la migliore realizzatrice delle ospiti.
Solo una  passerella il quarto periodo con Messina che chiude tra gli applausi del proprio pubblico.
A margine della gara la disamina del coach peloritano Antonio Musolino: “Ottima la nostra prova di oggi, sicuramente un bell’inizio per questa fase finale. Un bravo all’intero collettivo, sono contento anche di avere potuto dare molto spazio a tutte le atlete e mandare ogni ragazza a referto. Mercoledì pomeriggio si replica al PalaCatania, con la speranza di avere la stessa concentrazione, che ci permetterebbe di chiudere la serie in due sole gare, e avere qualche giorno in più per preparare la possibile finale”.

Il tecnico Antonio Musolino

Il tecnico Antonio Musolino

San Matteo – Rainbow Catania 76-37
Parziali: 17-13; 34-19; 65-31
San Matteo: Kramer 10, Cascio 3, Rabe, Onugha 13, Retto 12, Dominguez, Cartomà 15, Grillo 4, Polizzi 9, Raffaele 4, Ingrassia 6. All. Musolino
Rainbow Catania: Capici 7, Distefano, Bellomia 4, Bruno, Parisi 6, Villarruel 15, Accolla 2, Cocina 3, Crisafulli, Quadarella, Gandolfo, Magrì. All. Di Piazza
Arbitri: Esposito e Filesi

Situazione playoff:
Gara 1
San Matteo-Rainbow 76-37 (serie 1-0)
Rescifina-Nova Basket 63-30 (serie 1-0)

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com