Il San Matteo Messina concede il bis a Catania e conquista la finalissima

Il San Matteo imposta l'azione

Il San Matteo imposta l’azione

E’ festa grande in casa San Matteo Messina. La formazione del presidente Pierluigi Mollica continua a far parlare positivamente di sé ed in gara due di semifinale playoff del campionato di serie B Femminile espugna il Pala Catania, chiudendo la prima serie ad eliminazione diretta in sole due partite. Le biancorosse del tecnico Antonio Musolino si sono così garantite la meritata finale per il titolo che verrà disputata contro le cugine della Rescifina Messina, vittoriose anch’esse in due atti sulla Nova Basket Castellammare del Golfo.
Il calendario concede adesso una sosta dopo il mini tour de force al quale ha costretto le squadre, gli attesi incontri di finale partiranno infatti la prossima settimana. Nel dettaglio la sfida giocata in terra etnea ha registrato un match equilibrato, dopo una gara uno vinta invece in scioltezza dal sodalizio peloritano (76-37 il finale). Alle pendici dell’Etna va in scena invece una partita molto differente, giocata punto a punto che ha visto la formazione peloritane condurre da subito, ma sempre con uno scarto minimo, per poi addirittura passare in svantaggio nel terzo quarto, dove Dominguez e compagne hanno toccato il massimo svantaggio sul meno sette, periodo terminato sul 49-48 in favore delle padrone di casa trascinate dal duo Accolla-Villaruel (37 punti complessivi).

DSC_0275Nell’ultimo parziale però le ragazze di coach Musolino iniziano a giocare un altra pallacanestro , vincendo il periodo nettamente con un break di 23-10 e spezzando le velleità di arrivare a gara tre nutrite dalle catanesi. Sontuosa la prestazione del pivot argentino Kramer, autrice di 23 punti, insieme a lei merita la sottolineatura il trio Onugha-Cascio-Raffaele, fermatesi ad una passo dalla doppia cifra.
A fine gara consueto commento da parte del coach messinese Musolino che festeggia la meritata qualificazione ottenuta dalle sue ragazze: “Non abbiamo giocato una buona partita, ma abbiamo dimostrato carattere nel ritrovarci negli ultimi dieci minuti di gioco e nel mettere sotto una squadra giovane, alla quale vanno rivolti i miei complimenti per averci provato sempre. Adesso ci apprestiamo a preparare una finale strameritata che porterà in alto il nome della nostra città, dopo aver chiuso al primo posto sia la fase regolare che la fase ad orologio”.

Rainbow Catania-San Matteo 59–71
Parziali: 11-15; 28-31 (17-16); 49-48 (21-17); 59-71 (10-23)
Rainbow: Bellomia 8, Accolla 19, Parisi 6, Capici 6, Villaruel 18, Gandolfo 2, Cocaina, Quadarella, Magrì, Di Stefano n.e., Bruno n.e., Crisafulli n.e. All: Di Piazza
San Matteo: Dominguez 8, Certomà 8, Grillo, Retto n.e., Kramer 23, Onugha 9, Cascio 9, Raffaele 9, Ingrassia, Polizzi 5, Cosenza n.e., Rabe n.e. All: Musolino

Ribaltamento di palla

Ribaltamento di palla

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com