Il Recreativo Belva sfiora l’impresa. Colonna Unita vince di rimonta ed è la regina del XVIII° Memorial Marchese

Foto di gruppo Marchese

Girandola di emozioni in una finale serratissima che ha appassionato il folto pubblico presente ai campi di Cristo Re per celebrare l’atto conclusivo del “18° Memorial Avv. Francesca Marchese”, manifestazione sportiva di calcio a 7 consolidatasi sempre più nell’arco degli anni. Come sempre per l’occasione non è mancata la presenza dei familiari dell’avvocato messinese a cui da quasi vent’anni è intitolata la manifestazione e che nel dopo gara hanno partecipato alla consegna dei premi assegnati dall’organizzazione e assegnati dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati Vincenzo Ciraolo. La finalissima di un torneo che ha registrato nove squadre partecipanti al via, tutte provenienti dal mondo giudiziario del distretto di Messina è stata scoppiettante e non ha lesinato emozioni.

Colonna Unita festeggia la conquista del Memorial Marchese

Colonna Unita festeggia la conquista del Memorial Marchese

A vincere sui titoli di coda col punteggio di 4-3 è stata Colonna Unita, squadra di indubbio talento tecnico che poteva vantare tanti atleti di spessore gravitanti nella quotata Polisportiva Forense Zancle ma un grande plauso va anche alla sorpresa numero uno del torneo, il Recreativo Belva, compagine giovanissima anagraficamente, arrivata imbattuta all’appuntamento e che a lungo ha sognato di conquistare la coppa del primo posto, calandosi al meglio e con la giusta personalità nel contesto dell’atto conclusivo.
Partita sin dai primi minuti avvincente con le formazioni che si affrontavano a viso aperto, il vantaggio di Colonna Unita è quasi immediato con una bordata da fuori area dell’universale Demestri, elemento di spicco, che ha superato il bravo Battaglia. Il Recreativo non si scompone e riprende a giocare con la sua congeniale filosofia e trova il pareggio con l’estro di Giacobello, difensore autentico goleador. Sfida incerta che procede sui binari dell’equilibrio, le due squadre si temono e si studiano e la parità a fine primo tempo è l’immediata conseguenza. Le due squadre infatti si equivalgono ed i portieri e le difese sono abili a sventare ogni potenziale pericolo.

Azione di gioco

Azione di gioco

Il secondo tempo non tradisce le attese ed è ricco di pathos, Colonna Unita tiene maggiormente il possesso palla ma il Recreativo di mister Alicata si trova bene in campo e nelle ripartenze è mortifero. Nel giro di trenta secondi i biancoblu capovolgono l’intero incontro, portandosi in vantaggio sul 3-1 grazie ad un’ottima combinazione di squadra e la doppia discesa a rete di un freddo Gabriele Lombardo, vicecapocannoniere del torneo con 9 reti. Colonna Unita sembra accusare il colpo ma col passare dei minuti trova le ultime energie residue per ribattere all’allungo del Recreativo, prima in un’azione convulsa è il roccioso D’Andrea a siglare da distanza ravvicinata il gol del 3-2 poi trova il pari col bomber del torneo Nastasi che si fregerà del titolo di capocannoniere con 10 reti. Quando la gara sembra indirizzata verso i supplementari arriva a trenta secondi dalla fine il guizzo vincente dei biancorossi che spingono in rete il pallone decisivo e chiudono una finale appassionante per 4-3. Colonna Unita succede così nell’albo d’oro ad Asppi, risultato di prestigio anche per il Recreativo che chiude seconda e guarda al futuro con rinnovata fiducia.

Il Recreativo Belva si è arreso a pochi secondi dal termine

Il Recreativo Belva si è arreso a pochi secondi dal termine

Dopo la partita spazio alla consegna da parte del Consiglio dell’Ordine di tutti i premi individuali e di squadra alla presenza della famiglia Marchese, con la giovane Giorgia omaggiata per l’occasione con targhe ricordo e fiori.

Questi tutti i premi:
Primo posto: Colonna Unita
Secondo: Receativo Belva
Terzo: Asppi/Origini
Capocannoniere: Nicola Nastasi (Colonna Unita)
Più bel goal: Todaro (Asppi)
Miglior portiere: Fabrizio Maiorana (Colonna Unita)

La Polisportiva Forense coi dirigenti Salvatore Irrera e Pietro Ruggeri hanno inoltre consegnato una targa riservata al Consiglio dell’Ordine.
L’attenzione è comunque già rivolta alla 19° edizione di un torneo di calcio a sette che continua ad appassionare ed infiammare il folto numero di partecipanti del mondo giudiziario.

La famiglia Marchese ed il Presidente dell'Ordine Vincenzo Ciraolo

La famiglia Marchese ed il Presidente dell’Ordine Vincenzo Ciraolo

Colonna Unita-Recreativo Belva 4-3
Colonna Unita: Maiorana, Demestri (2), Iacono, Velardi, Dalmazio, Lazzaro, Galletta, Nastasi (1), Zullo, D’Andrea (1), Briguglio Famà.
Recreativo: Battaglia, Merlino, Strangio, Giacobello (1), Lombardo S., Lombardo G. (2), Bombaci, Bellinghieri, Straface, Berenato, Muscolino, Alicata.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva