Il Minibasket Milazzo sfiora il colpaccio con la capolista Alcamo

Minibasket MilazzoMinibasket Milazzo

Serviva una prova di maturità e così è stato. La capolista Alcamo, sebbene si sia aggiudicata la sfida del PalaValverde, rischia sino alla sirena finale il ritorno dei padroni di casa.

I mamertini, a differenza delle altre partite giocate, sono apparsi decisamente più motivati e per buona parte dell’incontro hanno condotto la gara. Sebbene il bottino sia ancora magro, dopo questa prestazione certamente si dovrà stare ben attenti nel considerare Milazzo una squadra materasso.

Il rientrante Christian Italiano (Milazzo)

Il Dirigente Responsabile Paolo De Gaetano commenta così l’incontro: “Partiamo da quanto di buono abbiamo fatto nella nostra ultima uscita, per dimostrare il reale valore del team. Con un pò di fortuna in più, domenica potevamo agguantare un pareggio sul secondo tiro libero così da poterci giocare il tutto per tutto all’overtime. Episodi a parte, sono certo che a breve arriverà la vittoria, giusto compenso per gli sforzi della società e degli atleti. ”

Il futuro del Minibasket Milazzo passa attraverso il doppio impegno esterno che porterà i mamertini, in trasferta, dapprima a Ragusa (capolista con Alcamo con 12 punti frutto di 6 vittorie e 1 sconfitta) e la settimana seguente a Gravina.

Minibasket Milazzo-Alcamo 70-71
Parziali: 25-22, 18-12, 11-17, 16-20
Il Minibasket Milazzo: Spanò G ne, Cuccurù, Spanò P. 4, Scardino 2, Italiano 13, Saija 11, Catanesi 3, Scilipoti 8, Guzman 6, Rekasius 17, Maimone ne, Papazov 6. All.re Pirri.
Libertas Alcamo: Farina ne, Genovese 3, Nicosia 9, Audino ne, Andrè 10, Piarchak 4, Manfrè 13, Dragna 25, Agrusa, Accardo ne, Tagliareni 7, Alfano ne. All.re Ferrara.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti