Il Minibasket Milazzo conferma il trio Spanò, Toto e Italiano

Paride SpanòParide Spanò

L’ A.S.D. Il Minibasket Milazzo riconferma i tre milazzesi Christian Italiano (Classe 1994, 190cm, Guardia), Paride Spanò (Classe 1997, 185cm, Play-guardia) e Alessandro Toto (Classe 1986, 183 cm, Playmaker).

Grandi riconferme in casa Minibasket Milazzo. La Società si assicura le prestazione dei tre giovani mamertini che, hanno già dimostrato di poter avere una voce importante in capitolo per affrontare le varie compagini siciliane nella corsa al titolo.

Alessandro Toto

Alessandro Toto

Il Minibasket Milazzo con Paride Spanò si è assicurato un giocatore di talento, protagonista della scorsa stagione disputata nel campionato di serie C Silver, ed inoltre ha già affermato di essere un giocatore di categoria superiore alla D in quanto nella scorsa esperienza del A.S.D. Il Minibasket Milazzo nel campionato di serie D , Paride si è affermato quale miglior realizzatore con 495 punti totali e una media di 23 punti a partita.

Christian Italiano sceglie ancora Il Minibasket Milazzo e approda in serie C. Guardia di un metro e novanta centimetri, classe 1994, è capace di ricoprire anche il ruolo di playmaker. Egli dimostra ottime doti tecniche e di categoria superiore, in quanto anche lui vanta un curriculum di tutto il rispetto per il panorama cestistico regionale: nella scorsa esperienza in D si registra 15 punti di media a partita, accompagnati da assist e rimbalzi.

Christian Italiano

Christian Italiano

Riconfermato anche Alessandro Toto, play di esperienza, classe 1986, che vanta presenze in categorie superiori e realtà come Venafro e Racalmuto. Il play di scuola “Peppino Cocuzza”, rappresenta una grande riconferma per la società, egli oltre al bagaglio tecnico che si è dimostrato ancora di tutto rispetto, potrà dare un plus alla squadra per cercare di conquistare il ritorno in Serie C.

Tutti e tre i giocatori riconfermano il loro impegno dopo la retrocessione dalla Serie C, ed insieme ai nuovi innesti ed altre riconferme dal settore giovanile, cercheranno di riportare la società nei palcoscenici che merita.

Commenta su Facebook

commenti