Il Messina: “Estranei ai fatti contestati. Pronti a collaborare con la Giustizia”

L'amministratore delegato del Messina Alessandro Failla in conferenza stampa con i Lo Monaco

Non si è fatta attendere la replica dell’ACR Messina a quanto emerso nel corso della conferenza stampa della Procura di Catania. Questa la nota diramata dal club peloritano: “L’ACR Messina rende noto di prendere atto per quanto emerso oggi, in sede di conferenza stampa, circa le attività di indagine effettuate dalla Procura di Catania e ritiene doveroso precisare la totale estraneità ai fatti contestati dei propri tesserati fermo restando la massima disponibilità a collaborare con l’Autorità Giudiziaria per quanto di eventuale propria competenza”.

E’ stato il procuratore di Catania Giovanni Salvi ad annunciare che a margine dell’inchiesta sul Catania sono indagati tra gli altri anche il presidente del Messina Pietro Lo Monaco, l’amministratore delegato Alessandro Failla ed il direttore sportivo Fabrizio Ferrigno.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva