Il Città di Taormina tessera i 2001 Nicolosi e Petrullo e il 2004 Puccio

TaorminaIvan Nicolosi in posa con la maglia del Taormina

Il Città di Taormina ha ufficializzato il tesseramento di Ivan Nicolosi, Tommaso Petrullo e Vincenzo Puccio. Tre under, due classe 2001 e un 2004, che aumentano le soluzioni juniores a disposizione di mister Lu Vito, con i primi due, Nicolosi e Petrullo, che hanno già maturato una buona esperienza in Eccellenza.

Taormina

Tommaso Petrullo arriva dall’Aci Sant’Antonio

Ivan Nicolosi, esterno destro classe 2001, è da sempre considerato uno dei ragazzi più promettenti della Valle dell’Etna, tanto da guadagnarsi la chiamata del Catania dopo la trafila nel settore giovanile dell’Adernò, società di Adrano. In rossazzurro giocherà con l’Under 15 nazionale per trasferirsi successivamente all’Etna Calcio, con cui disputa il torneo Allievi. Passa poi alla Sicula Leonzio e gioca stabilmente nella “Berretti”, chiudendo la stagione 19/20 (interrotta causa Covid) con un bottino di tre reti. Nella passata stagione ha vestito la maglia del Giarre, come gli altri neo-acquisti Strano, Trovato e Urso, contribuendo da terzino destro alla promozione in Serie D dei gialloblù.

Petrullo, altro classe 2001, è un jolly di centrocampo impiegabile in tutti i ruoli della mediana, potendo fungere da play basso, da mezzala e anche da trequartista. Dopo la trafila con il settore giovanile dell’Asd Giocato, disputa i campionati Giovanissimi e Allievi con le maglie di Santa Domenica Vittoria e Giardini Naxos, prima di passare nel 18/19 al Siracusa per giocare la Berretti nazionale. Nella stagione successiva debutta in Eccellenza, a Carlentini, collezionando una ventina di presenze e un gol. Lo scorso anno, invece, ha giocato ad Aci Sant’Antonio, fermandosi soltanto nella semifinale playoff proprio con il Siracusa.

Taormina

Per Vincenzo Puccio esperienza quinquennale nel Catania

Puccio, esterno classe 2004, può agire in tutti ruoli delle corsie esterne e in questo precampionato è stato spesso utilizzato da mister Lu Vito da mezzala. Cresciuto nel settore giovanile del Giardini Naxos, ha giocato per cinque anni a Catania, disputando tutti i vari campionati nazionali di categoria, prima di passare all’inizio della passata stagione all’Acireale. Dopo il blocco dei campionati giovanili causa pandemia, si è aggregato al gruppo degli Allievi del Città di Taormina, contribuendo anche alla vittoria del Trofeo del Tirreno di Capo d’Orlando dello scorso giugno.

The following two tabs change content below.