Il Città di Messina ottiene il terzo successo consecutivo con il Vittoria

Una formazione del Città di Messina

Continua la ricorsa alla salvezza del Città di Messina che nel pomeriggio di sabato ha conquistato i tre punti superando per 3-1 il Città di Vittoria, nel match disputato sul sintetico di Mili Marina per l’anticipo del 23esimo turno di Eccellenza. I giallorossi ottengono il terzo successo consecutivo in una gara poco brillante dal punto di vista del gioco. I ragusani si portano a sorpresa in vantaggio al 37′ quando Vittoria trafigge Riccardo Trovato su assist di Santarpia. I padroni di casa trovano il pareggio al 42′ con Matera che ribatte il pallone in rete dopo la respinta del portiere sul tiro di D’Angelo. I giallorossi accelerano nella seconda frazione di gioco, chiudendo i ragusani nella propria metà campo. Dopo vani tentativi, è il capitano D’Arrigo a trovare il meritato vantaggio con una pregevole conclusione su invito di La Rocca. In pieno recupero il giovane Codagnone cala il tris.

L'ìngresso in campo di Città di Messina e Vittoria

L’ìngresso in campo di Città di Messina e Vittoria

La Cronaca. Il Città di Messina si schiera con Riccardo Trovato tra i pali, difesa composta da Iovine, Fragapane, Fodale e Fleri. Nutrito centrocampo che vede Costa, D’Arrigo, Salvatore Trovato con Mazzullo e D’Angelo a supporto dell’unica punta Matera.

Le due formazioni impiegano il primo quarto d’ora di gara a studiarsi. Bisogna attendere il 21′ per segnalare la prima occasione del Città di Messina che va vicinissimo al vantaggio. Costa si inserisce per vie centrali e da venti metri fa partire una conclusione che timbra il palo e torna in campo, sulla ribattuta ci provano sia Matera che D’Angelo senza riuscire a replicare in rete. Al 25′ padroni di casa ancora in avanti, Matera fa da sfonda per Mazzullo che al volo non inquadra lo specchio della porta. Tre minuti più tardi ci prova D’Angelo, Scalogna non corre pericoli. Al 37′ gli ospiti si portano inaspettatamente in vantaggio con Vittoria che realizza da breve distanza dopo un invito di testa di Santarpia, difesa giallorossa impreparata nell’occasione. Il Città di Messina reagisce subito: al 41′ un cross di Mazzullo è deviato sul palo da Devito. E’ il preludio del gol che arriva un minuto più tardi quando Matera ribadisce in rete dopo una respinta imperfetta del portiere ospite sul tiro di D’Angelo.

Un primo piano di Federico Matera

Un primo piano di Federico Matera

Nel secondo tempo il Città di Messina spinge sull’acceleratore alla ricerca del sorpasso, i ragusani faticano a superare la propria metà campo. Al 49′ bel cross di D’Arrigo sul quale D’Angelo ci prova di testa, ma la debole conclusione è facile preda di Scalogna. Al 53′ ci prova Salvatore Trovato su punizione, la sfera termina alta sopra la traversa. Tre minuti più tardi lo stesso Trovato impegna Scalogna con una conclusione che il giovane portiere ospita neutralizza brillantemente. I tecnici D’Andrea e D’Alessandro inseriscono la seconda punta con l’ingresso di Codagnone al posto di Mazzullo. Al 61′ Codagnone ha la prima chance della partita, ma il suo colpo di testa su invito di Fleri è troppo debole per impensierire il portiere ospite. Un minuto più tardi spazio a La Rocca che rileva D’Angelo. Al 70′ altra occasione da rete per la formazione peloritana, cross di La Rocca sul quale Matera interviene in acrobazia trovando però l’ottima risposta di Scalogna. Al 74′ il Città di Messina mette la freccia: azione insistita nell’area di rigore ragusana, La Rocca appoggia per D’Arrigo che realizza la sua prima rete in maglia giallorossa con una parabola perfetta. Il gol abbatte la formazione ospite che continua a subire il pressing di Mazzullo e compagni. Al 78′ tiro al volo di Costa che non inquadra la porta. I peloritani controllano senza problemi il gioco e nel secondo dei quattro minuti di recupero calano il tris con Codagnone che, dopo il gol-vittoria di Taormina, colpisce ancora nel finale spedendo il pallone in rete dopo una respinta di Scalogna su conclusione di Matera.

Il Città di Messina ottiene tre punti fondamentali avvicinandosi ulteriormente alla zona salvezza. Nel prossimo match i giallorossi faranno visita alla Castelbuonese.

Una fase di gioco (gli scatti sono stati realizzati da Omar Menolascina)

Una fase di gioco (gli scatti sono stati realizzati da Omar Menolascina)

Il tabellino.
Città di Messina – Città di Vittoria 3-1
Marcatori: 37′ Vittoria (V), 43′ Matera (CdM), 74′ D’Arrigo (CdM), 92′ Codagnone (CdM).
Città di Messina: R. Trovato , Iovine, Fleri, Costa, Fodale, Fragapane, Mazzullo (58′ Codagnone), D’Arrigo, Matera, S.Trovato  (82′ Campanella), D’Angelo (63′ La Rocca). Allenatore: Lucio  D’Andrea.
Città di Vittoria: Scalogna, Commendatore, Saluto (43′ Savoia), De Guido, Devito, Sgambato (46′ Guglielmino), Vittoria, Guastella, Santarpia, S. Esposito (67′ V. Esposito), Russo. Allenatore: Sebastiano Catania.
Arbitro: Marco Mirabella della sezione di Acireale. Assistenti: Lorenzo Chillemi della sezione  di Barcellona P.G. e Ignazio Milici della sezione di Messina.
Ammoniti: Sgambato (V), Devito (V), Costa (CdM), D’Arrigo (CdM), Russo (V), Codagnone (CdM), Fleri (CdM).
Recupero: 2′ pt, 4′ st.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com