Missione compiuta per la Waterpolo Messina, Prato sconfitta 8-5

Con la vittoria sulle toscane salgono a 13 le gare positive per le peloritane che conservano la seconda posizione in classifica.

Con la sicurezza delle grandi squadre, la Waterpolo Despar Messina supera Prato per 8-5, si conferma al secondo posto in classifica e porta a 13 la striscia di risultati utili consecutivi. La vittoria consente alle peloritane si aumentare il distacco dal quarto posto e di guardare sempre con maggiore fiducia agli appuntamenti clou della stagione: la final four di Coppa Italia, ospitata proprio a Messina nella prima settimana di marzo,  e i play-off scudetto.

WP Messina - PratoNon è stata una gara molto spettacolare quella della piscina Cappuccini, in quanto è stata continuamente spezzettata dagli interventi degli arbitri, pronti a sanzionare anche le più piccole scorrettezze in acqua. Alla fine ha vinto la squadra tecnicamente più dotata, quella che ha saputo concretizzare le occasioni e sfruttato meglio le azioni in superiorità.

WP Messina - PratoCronaca – Prato molto aggressivo in vasca. Il sette ospite va subito in rete con il capitano Chiara Tabani ma poi subisce la reazione delle messinesi che piazzano l’uno-due con Radicchi. Francini porta in parità le toscane, ma ci pensa Aiello, in superiorità numerica, a riportare avanti Messina, poi Garibotti su rigore fissa il risultato del primo parziale sul 4-2. Il secondo tempo è caratterizzato dai tanti errori da parte delle due squadre, le difese hanno la meglio sugli attacchi avversari e la frazione si conclude sullo 0-0, fatto alquanto inusuale nella pallanuoto. Dopo l’intervallo lungo, la Waterpolo  Messina appare più determinata e aggredisce l’avversario con forza ed esperienza. Aiello va in gol sfruttando ancora la superiorità, poi Radicchi centra il bersaglio con una conclusione dalla distanza, infine Garibotti su rigore porta le peloritane sul 7-2. Il Prato reagisce, prima Albiani e poi Giachi provano a tenere in partita le toscane, Il terzo periodo si conclude sul 7-4. Nell’ultimo quarto, Gitto riporta le padrone di casa sul + 4. L’espulsione definitiva di Radicchi priva la Waterpolo Messina del suo punto di riferimento difensivo ma le toscane, a parte la palombella maligna della solita Tabani non incidono dalle parti di Sparano, oggi autrice di una discreta prestazione, specie negli interventi importanti.

WP MessinaCommenti – Soddisfatto il tecnico messinese Maurizio Mirarchi: “Non era facile, sapevamo che il Prato ci avrebbe messo in difficoltà e così è stato. E’ venuta fuori una partita non bella. Però abbiamo sempre comandato il match e non abbiamo mai rischiato di far rientrare in partita le avversarie. Siamo, allo stesso tempo, consapevoli che possiamo far meglio. Guardiamo avanti con fiducia”.

WP Messina - Prato

Iacopo Bologna, allenatore del Prato, evidenzia la buona prova offerta dalle sue giocatrici: “Abbiamo giocato una partita alla pari con la seconda formazione del campionato che punta a vincere lo scudetto, nelle ultime gare siamo un pò bersagliati. Anche oggi 11 falli e due rigori contro i sei a nostro favore. Nel terzo quarto abbiamo dovuto fare a meno anche di Rebecca Francini che è uscita. Comunque segnali positivi in vista di due gare fondamentali per noi contro Sis Roma e il derby con Firenze. Manteniamo il sesto posto ma il pareggio di Roma con l’Orizzonte Catania fa capire che è un campionato equilibrato”.

WP Messina - PratoLa prossima settimana, Rosaria Aiello e Arianna Garibotti si aggregheranno alla nazionale italiana impegnata in World League contro la Francia, Vivian Sevenich a quella olandese che affronterà la Grecia. Turno di riposo, invece, per Federica Radicchi , oggi autrice di una tripletta.

Tabellino:

WP Despar Messina – WP Prato 8-5 

Parziali: 4-2, 0-0, 3-2, 1-1

Wp Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 1, Starace, Morvillo, Radicchi 3, Garibotti 2, Sevenich, Marchetti, R. Aiello 2, Avola, Bosurgi, Laganà. All. M. Mirarchi

WP Prato: Gigli, Pelagatti, Giachi 1, Bosco, Repetto, Galardi, C. Tabani 2, Albiani 1, Francini 1, Braga, E. Tabani. All. Bologna

Arbitri: Boccia e Petronilli

Note: uscite per limite di falli Francini (P) nel terzo e Radicchi (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Messina 3/7 + 2 rigori e Prato 0/4. Spettatori 150 circa.

Queste le altre gare della quattordicesima  giornata: Padova- Cosenza 13-5, Firenze- Imperia 10-16, Bogliasco-Rapallo 9-9,  Sis Roma-Orizzonte Ct 9-9

Classifica: Padova 39, Wp Despar Messina 35, Imperia 34*, Bogliasco 24, Rapallo 19,

Prato 16, Orizzonte Ct  14*,  Cosenza e Sis Roma 7, Firenze 4.  * una gara in meno.

Le foto sono state realizzate da Roberta Fazio.

Commenta su Facebook

commenti