Il Castanea tenta la rimonta ma cede il passo al Basket School nel derby

CastaneaLa palla a due di Castanea-Basket School

Il Basket School Messina ha battuto il Castanea nel derby disputato al PalaRussello, dal momento che il PalaRitiro è ancora indisponibile. La prestazione conferma il potenziale del roster dei gialloviola, a cui non è bastata una consistente rimonta, in un match giocato a viso aperto nonostante assenze importanti, come quella di Radostin Papazov. Prima dell’inizio del match un minuto di silenzio dedicato al giocatore della Fortitudo, Haitem Fathallah, tragicamente scomparso nella settimana precedente. Un momento molto sentito e commovente, concluso con un caloroso applauso da parte di tutti i presenti.

Castanea Basket

La guardia lettone Davis Denafs si conferma miglior realizzatore del Castanea

Il primo quarto si è chiuso sul 15 a 23 per la Basket School Messina, che ha tentato da subito l’allungo. Il Castanea ha cercato di reagire, rientrando fino al -3 ma chiudendo comunque il secondo e il terzo parziale con un margine crescente, dal 34 a 51 dell’intervallo al 53 a 69 del 30′. Nel finale il ritorno della formazione guidata da coach Filippo Frisenda, che ha chiuso la partita a testa alta, passando dal distacco massimo di 20 punti al -8 conclusivo.

Ancora una volta in evidenza il capitano Andrea Banin e il giovane Davis Denafs (classe 2002). Il primo ha segnato 16 punti, ma il suo contributo, come al solito, è da ricercare al di là del punteggio: occasioni create, grinta, determinazione e carica nei confronti dei suoi compagni hanno avuto sicuramente il loro peso nell’andamento della gara. Davis, invece, si è regalato il titolo di miglior marcatore del Castanea con 17 punti segnati e tanta qualità messa sul parquet.

Raivis Scerbinskis

Raivis Scerbinskis, nuovo arrivato in casa Basket School Messina

Per la Basket School Messina, invece, hanno sicuramente fatto la differenza Kevin Pandolfi e Raivis Scerbinskis, miglior marcatore della gara con ben 26 punti. I locali hanno contestato il metro arbitrale, che avrebbe spezzettato eccessivamente la gara. Banin, in particolare, aveva già quattro falli all’intervallo ed è stato infine costretto a lasciare il parquet in anticipo. Stessa sorte era toccata poco prima ad Antonio Sidoti.

Castanea Basket 2010 – Gold & Gold Messina 74-82
Parziali: 15-23, 19-28 (34-51), 19-18 (53-68) 21-13.
Castanea Basket 2010: Banin 16, Denafs 17, Mackiw 13, Sersenis 13, Squillaci, Dauksas 2, Kirilov 10, Mwana Nzita 3. Allenatore: Filippo Frisenda.
Gold & Gold Messina: Scerbinskis 26, Scimone n.e., Mazzullo 6, Pandolfi 15, Bianchi n.e., Gotelli 16, Tartamella 5, Sidoti A. 5, Busco 9, Doria n.e., Sidoti M. n.e. Allenatore: Pippo Sidoti. Assistente: Francesco Paladina.
Arbitri: Luca Moschitto di Catania e Alice Foti di Acireale.