Il Castanea passa a Reggio, chiude la serie con la Dierre e celebra la salvezza

Castanea Basket MessinaIl Castanea Basket ottiene la salvezza al primo turno playout

Si è conclusa con una vittoria per il Castanea Basket la gara di ritorno dei play-out, che si è giocata con la Dierre Reggio Calabria, disputatasi sul parquet della squadra calabrese. I ragazzi di coach Filippo Frisenda portano così a casa la prima serie sul 2-0 (punteggio di 72–88) e ottengono la salvezza in C Gold al primo anno in questa serie. “Ci siamo preparati ad affrontare una squadra che sapevamo ci avrebbe dato del filo da torcere e che, essendo in casa, non avrebbe voluto tradire la fiducia dei propri tifosi. Così è stato e, infatti per i primi due quarti è stato giocato a viso aperto da entrambe le squadre – commenta il mister gialloviola –. La Dierre ha dato tutto, secondo me ha pagato ancora la lunga sosta a causa del Covid: i reggini non sono una squadra dalle medie così basse al tiro”.

Castanea Basket

Davis Denafs (Castanea) in difesa, mvp della sfida

Frisenda ha rimarcato anche i meriti dei messinesi: “In campo c’eravamo anche noi, che abbiamo lavorato bene in tutti i settori. C’è stata l’ennesima dimostrazione di quanto vale questa squadra, in una gara piacevole e bella da guardare, a conferma che queste due squadre non meritavano di fare i play-out. Il Castanea Basket non lo meritava assolutamente e a mio avviso neanche l’Orsa Barcellona, la Fortitudo Messina e la Dierre. Non penso che la nostra società abbia rubato niente sul campo. Abbiamo ampiamente dimostrato di meritare la salvezza e di essere nella parte sbagliata del tabellone”. 

Il tecnico peloritano non ha però digerito la sua espulsione: “Chi volesse andare a vedere con un occhio tecnico l’episodio, può visionare la registrazione della partita. Sbagliamo noi come allenatori e ci assumiamo le nostre responsabilità. Allo stesso modo, quando sbagliano i giocatori mi aspetto che facciano lo stesso. Possono sbagliare anche gli arbitri e l’unica cosa che mi auguro è che lo facciano il meno possibile. Lasciamo questo campionato salvandoci anzitempo e facciamo il nostro più grosso in bocca al lupo alla Dierre: gli auguriamo di mantenere la categoria”. 

Nuova Pallacanestro Messina

Kiril Kirilov difende sotto canestro (foto Marco Familiari)

Dierre Reggio Calabria – Castanea Messina 72-88 
Parziali: 11-20, 39-39, 56-62.
Dierre: Nardi 9, Ravì, Scialabba 11, Dmitrovic 21, Ripepi 2, Tomic Feric 5, Frascati 3, Brzica 4, Surfaro, Laganà 17. All. Rugolo, Ass. Geri.
Castanea: Denafs 29, Mackiw4, Papazov 12, Beyne, Zebers 10, Raiend 12, Janic 2, Davidsons 5, Kirilov 12, Mwana Nzita 2. All. Frisenda, Ass. Ardizzone.
Arbitri: Loccisano e Paludi.