Rimonta vincente per l’Alma Patti a Cagliari. Toure decisiva con 30 punti

Alma PattiOumou Tourè in azione in Alma Patti-Capri (foto Valeria Orlando)

Un’Alma Basket Patti in cerca di conferme trova i due punti al PalaCus contro Cagliari, preparandosi nel migliore dei modi al recupero previsto, già mercoledì 13 aprile, contro San Salvatore Selargius. La formazione siciliana, al terzo successo esterno in campionato dopo Capri e Vigarano, vince in rimonta 59-69 grazie ad una prova corale in cui spiccano i 30 punti con 11 rimbalzi di Oumou Toure e i 16 punti con 11 rimbalzi di Allegra Botteghi.

Alma Patti

Allegra Botteghi grande protagonista a Cagliari (foto Valeria Orlando)

Da segnalare l’assenza dell’esperta Micovic. In un primo quarto equilibrato, l’Alma Basket risponde ai canestri delle cagliaritane, per trovare un primo allungo a metà frazione (6-13). Il Cus piazza un parziale di 8-1 e la prima frazione si chiude sul 14 pari. Nel secondo quarto il Cus è in scia con Prosperi e Ljubenovic, stacca Patti a canestro per il – 4 (19-15) con Toure. Gualtieri e Verona completano la rimonta e spianano la strada alla parità (19-19) e al nuovo sorpasso realizzato da Oumou Toure. Lo scontro indiretto tra Striulli e l’ex nazionale senegalese segna la fine dei secondi dieci minuti (23-23), così come il parziale di 9-0 che il Cus piazza in poco più di due minuti dal riposo lungo. Sul 32-24 la reazione delle pattesi è affidata ad Elena Gualtieri e Francesca Chiarella (32-27), ma il quarto si chiude con 5 punti consecutivi di Erika Striulli.

Alma Patti

Liliana Miccio al tiro (foto Valeria Orlando)

Nel terzo quarto sale in cattedra Allegra Botteghi. La giocatrice dell’Alma prima risponde al +12 siglato da Striulli, riporta Patti sul -8 mentre Iuliano e Miccio vanno a canestro per il -4 (39- 35). Ljubenovic segna il +6, Botteghi e Toure rimandano il verdetto all’ultima frazione riportando l’Alma sul -3 (49-46). Botteghi e Verona portano Patti in vantaggio ad inizio del quarto, Ljubenovic ristabilisce la parità a 50 punti a 8:33”. Striulli risponde a Toure, ma la franco-senegalese è scatenata: realizza sette punti che insieme ai canestri di Miccio e Botteghi valgono il 53-59 a 6’. Per tre minuti nessuna delle due formazioni va a referto, a 3’ si sblocca Cagliari con Striulli ma sarà uno degli ultimi canestri cussini dell’incontro: il parziale finale dell’Alma è di 4-8 e la partita va in ghiaccio su un convincente 59-69. Determinante il break di 23-10 degli ultimi dieci minuti che vale la decima vittoria in campionato e riporta l’Alma in zona playoff con due gare da recuperare.

Alma Patti

L’Alma Patti a fine gara (foto Valeria Orlando)

Da sottolineare infine come nessun tifoso abbia potuto assistere all’incontro trovandosi sul territorio di Patti. Il canale sardo Directa Tv, scelto dal Cus Cagliari per la trasmissione dell’incontro, ha oscurato la visione della gara a chi risiede nel comprensorio. Un incontro che sarebbe stato trasmesso in chiaro se la società pattese avesse pagato il contributo richiesto da Directa Tv ma Patti, aspramente criticata lo scorso anno per aver proposto la visione delle gare interne a pagamento, non ha accettato di corrispondere l’importo richiesto e mostrato il proprio disappunto, considerati i precedenti.

Cus Cagliari – Alma Basket Patti 59-69
Cagliari: Puggioni 3, Striulli 18, Caldaro 6, Prosperi 9, Ljubenovic 10, Aymerich ne, Martis ne, Saias 2, Cecili 7, Madeddu 2, Gagliano 2, Piludu ne. All.: Xaxa
Patti: Toure 30, Botteghi 16, Iuliano 3, Miccio 9, Verona 5, Dell’Orto, Chiarella 2, Gualtieri 4, Bardarè ne. All.: Buzzanca, ass.all.: Perseu