Il Castanea ingrana la sesta a Gravina e resta in vetta. Domenica c’è Milazzo

Castanea BasketUn time-out di coach Frisenda (foto Raineri)

Il Castanea Basket 2010 continua a essere la grande novità del torneo di serie C Silver Sicilia e dopo l’ottava giornata del campionato, la penultima del girone di andata, riesce a difendere la vetta occupata in condominio con la Just Mary Messina. Ennesima dimostrazione di solidità mentale e carattere da parte degli uomini di coach Filippo Frisenda che vincono con estrema naturalezza sul campo di Gravina col punteggio di 82-66 su un terreno sempre insidioso per tutti. La squadra ha mostrato, come sempre, voglia e nuove certezze tecniche grazie ad un roster composito e pieno di alternative nonostante le difficoltà per i contemporanei stop occorsi al pivot Landgren, uno dei migliori interpreti del suo ruolo, Currò e Commisso, quest’ultimo out quasi subito e costretto a bordo campo. I gialloviola, infatti, hanno dominato per tre quarti di gara prima di un comprensibile leggero calo di energia mostrato nel finale di gara, anche per preservare le energie in vista del confronto casalingo di domenica contro gli Svincolati Milazzo.

Castanea Basket

Il Castanea celebra il successo di Gravina

Il primo quarto mostra una squadra pressoché perfetta, con schemi ben eseguiti e un attacco da circoletto rosso con ben 29 punti e appena 13 subiti, un gap che indirizzerà le sorti dell’incontro. Gravina reduce da due successi di fila non ci sta e prova a reagire ma il Castanea è mortifero a colpire nei momenti cruciali per mantenere le proprie certezze e smorzare sul nascere gli entusiasmi. Ottima le gare di Dosic, molto responsabilizzato per l’assenza di Landgren, Schiavoni, del solito Friberg e del leader Di Dio (ben 69 punti in quattro). Nel terzo parziale si segna poco (13-12 il computo complessivo) ma la situazione non cambia. È abile il team peloritano a non mettere mai in condizione il team etneo di rientrare in partita grazie al duo Florio-Santonocito in evidente (33 punti). Nell’ultimo quarto la squadra di coach Marchesano spinta dal coraggio e da un po’ di sfrontatezza riduceva il distacco sino al -8 a due minuti dalla fine (66-74), senza però avvicinarsi ulteriormente. L’allungo finale degli ospiti dava la dimostrazione della forza di una squadra che è sempre meno una sorpresa. Adesso l’attenzione è rivolta alla sfida agli Svincolati Milazzo (spostata a domenica su accordo tra le società per avere più tempo per recuperare) per provare a chiudere col sorriso un girone di andata da inserire negli annali di storia della società gialloviola.

Gravina-Castanea 66-82
Parziali: 13-29; 31-50; 44-62.
Gravina: Fodale 2, Patanè 6, La Mantia 3, Barbera 5, Spina 4, Mastrandrea ne, Florio 12, Santonocito 21, Alì 2, Spampinato 6, Zambataro ne, Renna 5. Allenatore: Marchesano.
Castanea: Cortina 4, Dosic 12, Commisso, Di Dio 27, Brusca 2, Schiavoni 13, Currò ne, Friberg 17, Ponzù, Cordaro 7, Cosetta ne. Allenatore: Frisenda.
Arbitri: Brusca e Costanza di Palermo.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva