Il Castanea gestirà la palestra di Ritiro. Previste scerbatura e sanificazione

Palestra di RitiroGli esterni della Palestra di Ritiro

Dopo un lungo iter burocratico, durato qualche mese, il Castanea Basket è stata individuato dalla commissione comunale quale gestore della Palestra di Ritiro. Il club aveva partecipato all’avviso pubblico indetto dal Comune di Messina, ottenendo la notizia all’apertura delle buste. La società ringrazia pubblicamente l’ingegnere Nicola Lembo che ha curato il progetto tecnico, Giuseppe Maria Briguglio che si è occupato del piano di fattibilità economica, l’assessore allo Sport Francesco Gallo e il Dipartimento Sport che, nonostante la presenza di altre offerte, ha deciso di affidare l’impianto alla società gialloviola.

Palestra di Ritiro

Prioritari gli interventi di scerbatura

Il Castanea Basket assicura che gestirà al meglio la struttura, impiegando tutte le proprie forze e si impegnerà ad assicurare a tutti quanti fossero interessati ad usufruirne un trattamento consono alle regole vigenti e volto all’inclusione. Soddisfatto uno dei fondatori della società messinese, Filippo Frisenda: “Si chiude un percorso lungo che sicuramente premia la nostra resilienza e costanza. La palestra di Ritiro è un bene collettivo. Sono state già convocate tutte le società storiche: è già pronto un piano di riparto e si lavorerà il più possibile per non lasciare nessuno scontento. Si stanno svolgendo i primi lavori, in considerazione del precedente stato di abbandono, di scerbatura e pulizia. Prima di riaccogliere gli atleti è prevista la sanificazione”. 

Autori

+ posts