Il Camaro è campione regionale Juniores. Stesa in finale la Parmonval

CamaroIl Camaro festeggia il titolo Juniores

Un fantastico traguardo, inseguito con orgoglio e determinazione, sfuggito lo scorso anno e per questo ancor più dolce. Il Camaro, dopo un meraviglioso percorso stagionale fatto di sole vittorie, è campione regionale juniores. Un premio per la società e per un gruppo che ci ha sempre creduto e ha lavorato con dedizione per un’intera stagione. L’atto finale, andato in scena sul sintetico di Ravanusa, ha visto i neroverdi prevalere sulla Parmonval al termine di una gara tesa, muscolare, a tratti nervosa, decisa dal rigore procurato e trasformato al 17′ della ripresa da Daniele D’Amico. Nonostante una partenza lenta, la squadra di Romeo cresce alla distanza, colleziona occasioni e porta a casa una vittoria meritata contro un ottimo avversario che nella ripresa ha pagato anche l’eccessivo nervosismo chiudendo il match in otto uomini.

Andando alla cronaca dell’incontro, Romeo deve rinunciare a Spoto ma ritrova De Luca e Rando e conferma il 4-3-3: in porta c’è Sanneh, in difesa Morreale, Lo Presti, Lembo e Pantano, a centrocampo Capilli, Muscarà e Bonasera, in avanti Costa, D’Amico e De Luca.

A creare il primo pericolo in area avversaria è la Parmonval al 5′: Bragion scodella in area su calcio di punizione e, dopo una sponda aerea, la palla arriva nei pressi di Sanneh, reattivo e bravo ad anticipare tutti. Al quarto d’ora si fa vivo il Camaro: Muscarà su punizione apre a sinistra per Pantano, cross al centro e opposizione forse con un braccio di un difensore palermitano ma l’arbitro lascia correre. Al 20′ ci riprova la Parmonval, sempre sugli sviluppi di un piazzato: angolo di Colley e colpo di testa di Janneh a lato. La successiva azione pericolosa è di marca neroverde e arriva alla mezz’ora: azione manovrata con Bonasera che serve De Luca a sinistra, palla per D’Amico che si gira bene ma calcia debolmente. Al 36′ veloce ripartenza di Bonasera e tiro dalla distanza bloccato in tuffo dal portiere Piazza. Al 37′ corner di Bonasera e colpo di testa di D’Amico che non inquadra il bersaglio. È un buon momento per il Camaro, che ci riprova al 41′ con la velenosa punizione di Bonasera alzata oltre la traversa da Piazza. Al 42′ altro affondo neroverde e diagonale di Costa largo di poco da buona posizione.

Nella ripresa sono ancora i neroverdi a spingere nei primi minuti e ad andare vicini alla rete dopo due minuti: cross da destra di Costa, sponda di petto di De Luca e botta di prima di Bonasera respinta in tuffo da Piazza. La Parmonval replica al 9′ con il gran tiro da fuori di Janneh respinto coi pugni da Sanneh. Il Camaro però torna ben presto in avanti e al 12′ è di nuovo pericoloso: corner di Bonasera, testa di De Luca e pronta risposta del portiere Piazza. Al 13′ girata dal limite di D’Amico, palla centrale bloccata da Piazza. Pochi istanti più tardi D’Amico ruba palla sulla trequarti e si invola, entra in area, sfida Marong che lo stende e l’arbitro indica senza esitazioni il dischetto. Trascorrono diversi minuti prima della battuta del penalty, tra proteste ed espulsioni dalla panchina ospite, e D’Amico calcia il rigore al 17′: portiere da un lato, palla dall’altro e Camaro avanti. I neroverdi amministrano il vantaggio con personalità ma al 31′ gli avversari protestano per una decisione del direttore di gara: Monterosso va giù in area a contatto con Lembo, l’arbitro vede la simulazione del numero 7 ed estrae il secondo giallo ai suoi danni lasciando la Parmonval in dieci. I biancoazzurri restano anche in nove al 37′, quando Pennino abbatte Bonasera al limite e rimedia anche lui la seconda ammonizione. Nell’occasione Bonasera si infortuna e lascia il campo sostituito da Freni. Con due uomini in più, il Camaro gestisce senza affanni; Romeo intanto, tra il 42′ e il 45′, inserisce anche Giuseppe e Giovanni De Marco per De Luca e D’Amico. L’arbitro concede 8 minuti di recupero e al 48′ diventano tre gli espulsi del Parmonval quando Colley “ribalta” Giuseppe De Marco e finisce anzitempo la sua gara. Al 50′ dentro anche Rando al posto di Costa. Al 53′ arriva il triplice fischio e può esplodere la gioia dei neroverdi per aver centrato, dopo una fantastica cavalcata, il prestigioso obiettivo. Filippo Romeo e i suoi ragazzi, imbattuti da novembre 2017, riscattano dunque la sconfitta subita in finale ai rigori lo scorso anno con la meritatissima soddisfazione del titolo 2018/2019 e il seguente approdo alla fase nazionale.

Camaro – Parmonval 1-0
Marcatori: 17′ st rig. D’Amico.
Camaro: Sanneh, Morreale, Pantano, Muscarà, Lembo, Lo Presti, De Luca (43′ st Giu. De Marco), Capilli, D’Amico (45′ st Gio. De Marco), Bonasera (40′ st Freni), Costa (50′ st Rando). In panchina: Forestieri, De Natale, Fugazzotto, Spaticchia, Alleruzzo. Allenatore: Filippo Romeo.
Parmonval: Piazza, Pennino, Colley, Di Maio, Marong, Valenti (43′ st Ioppolo), Monterosso, Janneh (23′ st Manno), Sidoti (40′ st Abdul), Bragion, Massaro. In panchina: Tramuto, Alongi, Dramè, Pancaro, Graziano, Bosco. Allenatore: Aldo Bellingardo.
Arbitro: Cristoforo Cristian De Caro della sezione di Agrigento.
Assistenti: Andrea Varisano e Gaetano Florio della sezione di Agrigento.
Ammoniti: 16′ pt Janneh (P), 32′ pt Massaro (P), 1′ st Sidoti (P), 7′ st Monterosso (P), 17′ st De Luca (C), 33′ st Pennino (P),
Espulsi: 32′ st Monterosso (P) per doppia ammonizione, 37′ st Pennino (P) doppia ammonizione, 48′ st Colley (P).
Recupero: 1′ pt, 8′ st.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti