Il Camaro convince anche in Coppa. 3-1 alla Jonica

Camaro

Nell’andata dei sedicesimi di finale i neroverdi si impongono al “Marullo”. La gara svolta nel finale di primo tempo: apre Brigandì al 38′, raddoppia Bonamonte al 44′. Nella ripresa gli ospiti dimezzano lo svantaggio con Savoca ma il giovane Sturniolo sigla la terza rete dei padroni di casa.

Il Camaro dà seguito al proprio momento d’oro e centra un convincente successo anche nel match d’andata dei sedicesimi di Coppa Italia. Al “Marullo”, contro la Jonica, la squadra di Furnari si presenta con diverse novità di formazione, gioca un buon match e ottiene una meritata vittoria. I neroverdi attaccano con continuità nel primo tempo e, dopo diversi tentativi vanno a bersaglio per due volte nel finale di frazione. Al 38′ l’arbitro assegna un rigore ai padroni di casa per un fallo di Santisi su Morabito: dal dischetto Brigandì calcia di potenza, il portiere respinge ma il numero 9 del Camaro ribadisce in rete. Al 44′ Calogero recupera palla sull’out di destra e mette in mezzo trovando la girata vincente di Alessandro Bonamonte. Nella ripresa ritmi più bassi e Jonica in rete al 21′ con un tiro-cross di Cannata che beffa Fiorito. A ristabilire le distanze ci pensa però il giovane Piero Sturniolo al 31′: l’attaccante classe ’99, in campo 5 minuti prima al posto di Comandè, è freddo sotto porta e sigla la rete del definitivo 3-1. La squadra di Furnari può così gioire per la quinta vittoria nelle prime sei gare ufficiali della stagione (l’unico pari con il Gescal nel ritorno del primo turno di Coppa). Da giovedì si torna a pensare al campionato e all’impegnativo confronto esterno di sabato contro la Messana.

Camaro-Terme Vigliatore

Stop di petto acrobatico

LA CRONACA – Turnover moderato per il tecnico Furnari, che deve rinunciare allo squalificato Munafò e all’infortunato Sammatrice e tiene a riposo anche Lecefel, vittima di una contusione al piede. In porta c’è il debutto stagionale di Fiorito, in difesa Comandè, Lauro, Morabito e Cappello, a centrocampo Ardiri debutta dal primo minuto affiancato da Calogero e Campo, al centro dell’attacco c’è Brigandì (anche per lui prima da titolare) con Paludetti e Bonamonte sulle corsie esterne. Buon ritmo in avvio di gara e squadre che battagliano con ardore già dalle prime battute. A provarci per primo è il Camaro al 6′: corner da destra di Bonamonte, Morabito anticipa tutti ma di testa manda a lato da buona posizione. La Jonica replica all’11’: punizione velenosa di Savoca da sinistra, sfiora Cambria ma Fiorito è attento e respinge. Ancora da calcio piazzato, al 13′, i padroni di casa si fanno vivi con Cappello che, servito da Ardiri, si esibisce in una rovesciata dal limite che però non crea pericoli al portiere Chillemi. Passa un minuto ed è Paludetti a sfondare a destra e mettere un buon pallone in mezzo, Brigandì e Bonamonte non riescono però a battere a rete e l’occasione sfuma. L’azione offensiva del Camaro si intensifica e al 18′ una buona combinazione con Calogero porta di nuova al cross Paludetti, Bonamonte riesce a calciare da centro area ma il suo destro termina alto. Lo stesso Bonamonte va di nuovo al tiro al 27′ ma la sua conclusione è centrale. Al 31′ è Cappello a ricevere a sinistra, accentrarsi e scaricare di destro verso la porta avversaria: tiro violento che finisce di poco oltre la traversa. Il match si sblocca al 38′: corner di Bonamonte, contatto in area tra Morabito e Lombardo e calcio di rigore assegnato al Camaro; sul dischetto si presenta Brigandì che calcia di potenza, Chillemi respinge ma l’attaccante messinese è pronto sulla ribattuta a scaraventare in rete per il primo gol in neroverde. Prima dell’intervallo i padroni di casa trovano anche il raddoppio: Calogero recupera caparbiamente un pallone sulla destra, nei pressi della linea di fondo, e crossa al centro trovando Bonamonte, tiro di prima e palla piazzata nell’angolino basso alla sinistra di Chillemi per il 2-0.
La ripresa si apre con un tentativo della Jonica che, sugli sviluppi di una rimessa in zona d’attacco, manda al tiro Smiroldo da posizione favorevole ma il numero 7 ospite calcia alto. Il Camaro si rende pericoloso al 10′, sfruttando ancora la buona intesa sulla destra tra Calogero e Paludetti, cross per Bonamonte che va vicinissimo alla doppietta ma il suo tiro al volo stavolta sfiora il palo e si perde sul fondo. Un minuto più tardi bella iniziativa personale sulla sinistra di Cappello, conclusa però con un tiro debole che finisce tra le braccia di Chillemi. Al 21′ la Jonica dimezza lo svantaggio: lancio lungo di Cambria per Savoca, che sfreccia a sinistra, arriva sul fondo e lascia partire un tiro-cross che beffa Fiorito per il 2-1. Gli ospiti ci riprovano al 26′ ma la conclusione dal limite di Cannata si perde fuori di poco. Al 27′ Furnari opera il suo primo cambio rimpiazzando Comandè con Sturniolo e il nuovo entrato lo ripaga subito con il gol del 3-1: dopo un tiro dello stesso attaccante classe ’99 respinto da Chillemi, l’azione prosegue e Bonamonte da destra rimette il pallone in mezzo, Calogero prolunga per Sturniolo, tocco morbido sotto porta e palla in rete. Poco dopo entra anche Visconti al posto di Bonamonte. Brigandì ci prova per due volte tra il 38′ e il 39′ ma prima di testa non trova la porta su cross di Cappello e poi vede la sua conclusione da fuori deviata in angolo da un avversario. Nel finale in campo anche Keita per Ardiri. L’unico brivido nei 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro lo procura Costanzo con un pallonetto da fuori che sfiora la traversa. 3-1 il finale, il Camaro si aggiudica la gara di andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia; ritorno in programma il 12 ottobre a Santa Teresa di Riva. Sabato si torna in campo per la quarta giornata di campionato: neroverdi di scena a Mili Marina contro la Messana.

Camaro-Terme Vigliatore

La gioia finale del Camaro

Il tabellino
Coppa Italia di Promozione, andata sedicesimi di finale

Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, mercoledì 28 settembre 2016
Camaro – Jonica 3-1
Marcatori
: 38′ pt Brigandì (C), 44′ pt Bonamonte (C), 21′ st Savoca (J), 31′ st Sturniolo (C).
Camaro: Fiorito, Cappello, Comandè (27′ st Sturniolo), Ardiri (43′ st Keita), Morabito, Lauro, Paludetti, Calogero, Brigandì, Bonamonte (38′ st Visconti). In panchina: Nastasi, Mondello, Princi, La Rocca. Allenatore: Domenico Furnari.
Jonica: Chillemi, Santisi, Bartorilla, Garufi, Sanfilippo, Manuli (1′ st Costanzo), Smiroldo (20′ st Cannata), Cambria, La Forgia (38′ st Tavilla), Savoca, Lombardo. In panchina: Gugliotta, Nipo, Miano, Loria. Allenatore: Domenico Moschella.
Arbitro: Fortunato Carmelo Papaserio della sezione di Catania.
Assistenti: Davide Cicero e Roberto Bucolo della sezione di Catania.
Ammoniti: 12′ pt Smiroldo (J), 37′ pt Lombardo (J), 39′ pt Bonamonte (C), 44′ pt Tavilla (J) dalla panchina, 6′ st Lauro (C), 18′ st Garufi, 37′ st Costanzo (J),
Espulsi: nessuno.
Recupero: 3′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.