La Betaland e Sportradar presentano l’Integrity Day, l’evento per la lotta al match fixing

Lealtà, formazione, tutela. Per la prima volta nella storia del basket italiano si terrà un “Integrity Day” finalizzato alla prevenzione del fenomeno del match fixing: l’iniziativa, organizzato da Betaland Capo d’Orlando e Sportradar, sarà presentata lunedì 3 ottobre, alle 11.30, presso “Il Circoletto” di Capo d’Orlando.
L’integrity day – formula già collaudata nel calcio – si articolerà in un workshop di un giorno tenuto dall’Avv. Marcello Presila (Sportradar, nella foto), al quale parteciperanno giocatori, dirigenti e staff tecnico.
Lo scopo è quello di informare il club sui rischi e pericoli connessi alle frodi sportive attraverso una formazione capillare e profonda, avvalendosi dell’esperienza di Sportradar, società leader a livello mondiale nel monitoraggio delle scommesse e nella lotta al match-fixing, e Integrity partner della NBA, la più importante lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti.
A tal fine Betaland, main sponsor della squadra di Capo d’Orlando (e da poco anche main sponsor del Bari calcio), ha deciso di sostenere tale iniziativa.

The following two tabs change content below.