Igea, Tedesco e Akrapovic dopo il pari col Marsala: “Un punto che ci dà fiducia”

Giacomo TedescoIl nuovo allenatore dell'Igea Virtus Giacomo Tedesco

Un incantesimo spezzato a metà. L’Igea Virtus non torna al successo, ma interrompe una preoccupante emorragia di sconfitte che era costata anche la panchina a Carmelo Mancuso. Il rigore di Akrapovic consente ai giallorossi di agguantare il Marsala, andato in vantaggio al D’Alcontres, al termine di una prestazione positiva. Giacomo Tedesco si gode questo suo primo punto sulla panchina barcellonese: “Sono contento perché i ragazzi meritavano questo risultato positivo. Il morale era un po’ basso ma è normale, quando si perde c’è sempre un po’ di tristezza, però questo risultato positivo ci fa ben sperare per il futuro. I ragazzi hanno dato tutto. La classifica è talmente corta che bastano due o tre risultati positivi per tirarsi fuori dalla zona difficile”.

Giacomo Tedesco

Il tecnico dell’Igea Virtus Giacomo Tedesco (foto Eduardo Fiumara – ForzaNocerina.it)

L’unico rammarico è per il gol annullato a Lancia nel primo tempo, sembrato ai più regolare e che avrebbe consentito all’Igea di passare in vantaggio: “C’è rammarico, perché poi mi hanno detto che era regolare. Saremmo andati in vantaggio contro un’ottima squadra, il Marsala ha tanti elementi di categoria, ma i ragazzi gli hanno tenuto testa e sono riusciti a portare a casa questo pareggio meritato. Voglio ringraziare chi è entrato dalla panchina, hanno capito che c’è da dare quel qualcosa in più e lo hanno fatto, spesso i cambi possono essere determinanti e così è stato. Loro nel primo tempo ci hanno fatto girare un po’ a vuoto, non buttavano mai il pallone e abbiamo rischiato molto soprattutto su situazioni create da passaggi sbagliati, su questo dobbiamo lavorare”

L’esultanza dei calciatori igeani dopo la rete del pari

Tedesco non perde l’ottimismo, per lui questa Igea mostrerà tutte le proprie qualità, nonostante un’età media molto bassa: “Questi ragazzi sono bravi, devono acquisire solo un po’ di personalità ma lo faranno, garantisco io. Chiunque verrà dovrà venire per migliorare questa rosa, altrimenti si può anche restare così. Questi ragazzi sono giovani ma faranno vedere tutto il loro valore. Iniziare in un campo difficile come Nocera era complicato, anche lì i ragazzi hanno dato tutto, i tifosi non chiedono altro e credo che oggi abbiamo apprezzato”.

Per l’autore del rigore del definitivo 1-1, Aaron Akrapovic, il pareggio è il risultato più giusto, ma serve liberarsi al più presto delle scorie lasciate dagli ultimi risultati negativi: “Pareggio meritato, l’abbiamo agguantato con caparbietà, ci tenevamo a non perdere  e alla fine è giusto così. Dopo 5 sconfitte consecutive era importante non perdere, capisco che i tifosi volessero vincere, però dopo lo svantaggio si è sentito il peso delle sconfitte precedenti e quindi ci siamo un po’ accontentati una volta raggiunto il pareggio”.

Grillo e Akrapovic

Il presidente Filippo Grillo e Aaron Akrapovic

Akrapovic poi aggiunge: “Non vuole essere un alibi ma abbiamo un’età media molto bassa, ci sono molti ragazzi di 19-20 anni, i più “anziani” siamo io e il capitano che ne abbiamo 24. Volevamo recuperare un po’ di fiducia e così è stato, pareggiare con il Marsala che ha ottenuto risultati positivi contro Bari e Turris è un ottimo segnale e ci dà la consapevolezza di potercela giocare con tutti”.

Akrapovic torna a parlare del periodo nero attraversato dall’Igea: “Non veniamo da un periodo particolarmente fortunato, subiamo gol sempre al primo tiro, anche con la Cittanovese in casa abbiamo subito 4-5 tiri prendendo 4 gol. Dobbiamo stare sul pezzo, sempre concentrati, consapevoli che il vento tirerà anche a nostro favore. Siamo entrati in campo per vincere, dopo il loro vantaggio è stata dura, invece dopo aver pareggiato avevamo paura di prendere il secondo gol. Asprilla? Ci darà una grossa mano, ha una velocità fuori dal comune per queste categorie, starà a noi sfruttarlo e aiutarlo visto che stiamo parlando di un ragazzo che viene da un altro paese. C’è fiducia e adesso andremo a Troina per fare un risultato positivo”.

Commenta su Facebook

commenti