Igea, Barresi: “Furnari ha cambiato la squadra, a Falcone per vincere”

Stefano BarresiStefano Barresi, presidente dell'ASD Igea 1946

Tre vittorie consecutive, l’ultima in proporzioni tennistiche contro il Gangi, per un’Igea convincente e a tratti esagerata. Una corazzata per il campionato di Promozione, una squadra che il presidente giallorosso Stefano Barresi sognava da tempo: “Temevo molto la gara contro il Gangi, ma i ragazzi hanno girato al massimo. Sono contento per la doppietta di La Spada, un giovanissimo sul quale abbiamo puntato forte. Mi preme anche sottolineare che abbiamo fatto in conti con tre assenze pesanti in squadra, quelle di Crinò, D’Anna e Aveni. Vorrei anche fare i miei complimenti a Francesco Alosi, che in mezzo al campo ha fatto la differenza. La squadra con lui in campo si muove e si esprime meglio”.

Furnari

Per il presidente Barresi, Giuseppe Furnari ha dato una nuova impronta alla sua Igea (foto Familiari)

“I ragazzi probabilmente non avevano recepito al meglio le direttive di mister Moschella, faticando a metabolizzarne i dettami tattici. Ed è pur vero che mancavano giocatori importanti. Ora si vede la mano di mister Furnari – ha aggiunto Barresi – che ha dato un’impronta ben precisa al nostro gioco e all’approccio dei ragazzi alle partite. Adesso pensiamo subito al Falcone, che affronteremo su un campo per noi insidioso. Andremo lì con il chiaro intento di fare bottino pieno, ma siamo consapevoli che sarà un’altra battaglia. Dovremo purtroppo fare ancora a meno di D’Anna che, salvo imprevisti, tornerà disponibile subito dopo la trasferta di Falcone”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti