Va a Grifeo e Pullano il “Trofeo dello Stretto”

Barbagianni's teamTrofeo dello Stretto

L’anello di Via Garibaldi é stato lo scenario della seconda edizione del Trofeo dello Stretto, gara organizzata dal Barbagianni’s team, col patrocinio dell’ente promozionale Libertas. Quasi 150 i partenti,  suddivisi in due batteria.

trofeo dello stretto

Trofeo dello Stretto – Prima batteria

Ad imporsi nella prima batteria è stato Paolo Grifeo. Il portacolori della Ciclosport Vittoria ha regolato il gruppo compatto avendo ragione al fotofinish di Lorenzo Munafò (Gioventù Pacese Celertrasporti). Sul terzo gradino del podio Francesco Conpagnini della Libertas Ciclisti Catania. La volata finale si è avuta al termine di una gara controllata,  caratterizzata da continui tentativi di fuga,  ma col gruppo sempre pronto a rintuzzare tutti gli attacchi.

trofeo dello Stretto

Trofeo dello Stretto – Seconda batteria

Più combattuta e con continui capovolgimenti di fronte la seconda batteria. Il primo tentativo di fuga si registrava nelle prime tornate di gara e vedeva come protagonista Marco Oliva. Ripreso Oliva, usciva  in contropiede Antonio Mendolaro. Mancavano 20 km al traguardo è l’atleta di Paternò riusciva a guadagnare subito un buon margine di vantaggio sul gruppo. Quando per Mendolaro sembrava fatta, il gruppo reagiva con veemenza, annullando l’azione a un solo giro dal termine. Gli ultimi due chilometri di gara volavano ad alta andatura con la conseguente volata finale a ranghi compatti. Alessio Costanzo (Libertas Ciclisti Catania) prendeva la testa e sembrava lanciato verso il successo, ma non faceva i conti con la rimonta imperiosa di Gianluca Pullano. Il portacolori Gioventù Pacese Celertrasporti con un colpo di reni degno del miglior pistard riusciva a passare l’avversario proprio sulla linea d’arrivo. Al terzo posto Mario Fichera, dell’ASD Mister Bike Privitera.

La Mattinata di sport sulle strade del centro città si è chiuso con le premiazioni e un ricco pasta party, una sorta di terzo tempo del ciclismo, all’insegna del vero spirito sportivo. “Ringrazio quanti hanno lavorato per la realizzazione di questo evento – ha detto a fine gara Carmelo d’Amico, presidente della società organizzatrice – L’amministrazione ha dato un valido contributo e tutti gli enti interessati hanno offerto un supporto importante. Infine vorrei ringraziare tutti i componenti del comitato organizzativo: senza di loro tutto qiesto non sarebbe stato possibile”.

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti