Grassadonia: “Troveremo un Messina più coeso. Se faranno bene saranno degli eroi”

L'ex Gianluca Grassadonia torna ad affrontare il MessinaL'ex Gianluca Grassadonia

Sulla strada del Messina, in uno dei momenti più difficili della sua storia, c’è la Paganese dell’ex Gianluca Grassadonia. Inevitabile, anche per l’allenatore dei campani che in riva allo Stretto vinse il campionato di Seconda Divisione 2013-14, soffermarsi sulla situazione in casa giallorossa e su quanto vissuto dalla squadra di Lucarelli: “Secondo me si sono coesi ancora di più – ha detto il tecnico nella conferenza stampa della vigilia – perché certe situazioni spingono ben oltre all’aspetto agonistico. Per questo è la peggiore gara che potessimo affrontare. Dovremo fare la nostra partita, capendo da subito l’importanza del match. Certe situazioni particolari danno energie in più: se fai bene sei un eroe, se fai male diventa tutto giustificabile. Loro sono in difficoltà e quindi saranno ancora più motivati”.

Il tecnico Gianluca Grassadonia

Passando ad analizzare l’aspetto tecnico, Grassadonia spiega: “Il Messina è una squadra esperta e di grande qualità in avanti. Hanno carattere, lo hanno dimostrato battendo la Juve Stabia e rimontando in pochi minuti contro il Catanzaro. Per le note vicende avrà preso corpo e anima e noi abbiamo tutto da perdere. Sappiamo quanto vale questa partita, occorrerà scendere in campo senza farci prendere dall’ansia. Non è decisiva, siamo consapevoli che il cammino è ancora lungo”.

Infine sull’undici titolare da schierare non scioglie le riserve, ma può contare sul recupero di Herrera ed i rientri di Pestrin, Alcibiade e Firenze che hanno scontato il turno di squalifica.  “Bisogna essere maturi, in quanto i giovani danno tanto ma possono anche toglierti. Dovremo fare quanto provato in settimana. Abbiamo lavorato bene, anche se parecchi giocatori sono rimasti fermi per l’influenza e Tascone, vittima di un risentimento, non è stato convocato. E’ un giocatore molto sveglio che ci dà fisicità. Mi dispiace un po’ doverlo perdere. Sceglierò comunque in base a chi è a disposizione. Ho ampia scelta nei vari reparti”.

Commenta su Facebook

commenti