Gianmarco Pozzecco si congeda con una lettera di saluto sul sito dell’Orlandina Basket

Gianmarco Pozzecco

Gianmarco Pozzecco

Non si è fatto attendere il commiato di Gianmarco Pozzecco che ha affidato al sito ufficiale dell’Orlandina Basket una lettera di ringraziamento per atleti, dirigenti, componenti dello staff, amici e tifosi che con la loro quotidiana presenza hanno caratterizzato la seconda esperienza orlandina dell’ex play triestino che nella stagione 2007/08 concluse la sua carriera di atleta con la maglia dell’Upea, e sempre dalla società del presidente Enzo Sindoni era stato chiamato per guidarla dalla panchina – esordio nel ruolo di coach – dopo sei giornate della precedente stagione di Legadue e riconfermato in questa in un torneo nel mentre denominato LNP Adecco Gold.

Un’esperienza ricca di soddisfazioni sul parquet di gioco quanto nei rapporti umani, elementi caratterizzanti per un personaggio unico, anzi “CLAMOROSO“, per mutuare un aggettivo tipico del lessico del Poz che è destinato a rimanere nella memoria e nel cuore di molti per la sua naturale capacità di essere straordinariamente imprevedibile e coinvolgente.

Testo integrale della lettera di Gianmarco Pozzecco:

Time Out Upea

Time Out Upea

Purtroppo come si era capito da un po’, è arrivato quel “momento”…e non posso che ringraziarvi tutti quanti.
Quello che abbiamo vissuto insieme è frutto dello sforzo che avete fatto voi…da Enzo che mi ha regalato questa meravigliosa opportunitá a Busco, Baso, Teo, Tommy, Andrea, Sandro, Porta, Kro, Dom, Leo, Cefa, Rudy, Strat, Ferri, Vingenzo, David e Beppe, Walter e Biagio, il Professore Abele, Max e le bimbe, Marilena e la Fede, Meluccio “George” Perrone, Ciccio Venza, Sabatino e Vitale, Cono e Centorrainus, Antonio ed i ragazzi dell’Upea, Sebi e l’ufficio stampa, Aurelio e la sua banda marketing, Andreino, Mimmo, Renato e tutti i ragazzi del settore giovanile, la Banda Nuatri, Franco Giulio e la Family, Roserio e le sue donne, Gugliotta ed il suo staff carnivoro, il .A Capo, la Mondello Family, Amy ed Ignazio e tutti voi 13.263 orlandini.

Il d.s. Giuseppe Sindoni e il presidente Enzo Sindoni

Il d.s. Giuseppe Sindoni e il presidente Enzo Sindoni

Sono un uomo che, purtroppo o per fortuna, vive di emozioni. Quelle che abbiamo vissuto non le potrà mai cancellare nessuno, rimarranno custodite dentro di noi come quelle vissute da giocatore qui, in questo angolo di Paradiso, che ancora a distanza di anni conserviamo gelosamente.

So che la mia scelta di lasciarci, ci rattrista… scusatemi. Sono e sarò per sempre in debito con tutti voi e per questo un giorno ritornerò.
GRAZIE CAPO!!!
Ciao fratello Peps Sindun……

l’ORLANDINO Poz.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti