L’Alma Patti vede sfuggire in gara 2 il titolo regionale Under 13 femminile ma il futuro della società è roseo

Dopo gli ultimi giorni caratterizzati da una frenetica attesa in casa Alma Basket Patti non è arrivata la più dolce delle ufficialità, infatti la squadra pattese ha perso all’ultimo atto il titolo regionale under 13 femminile ai danni dell’Ad Maiora Ragusa. La giovanissima società, essendo nata da poco più di un anno ma dimostratasi già matura sul parquet per competere ad alti livelli, guidata dagli Istruttori Alessandro Pizzo e in panchina dalla stella dei parquet Mara Buzzanca, con la collaborazione tecnica della giocatrice del San Matteo Mariana Kramer, aveva in precedenza già vinto il titolo provinciale collezionando un ruolino di marcia di dodici vittorie in altrettante uscite stagionali, cammino che racconta il dominio dell’Alma Basket che ha sempre guidato la classifica del girone col massimo dei punti.

La palla a due della finale tra Alma Patti e Ragusa

La palla a due della finale tra Alma Patti e Ragusa

Alle ragazze in maglia bianco rosso blu non è bastato vincere tra le mura amiche con grande disinvoltura gara 1 della finale regionale contro l’Ad Maiora Ragusa. Infatti l’esito del retourn match giocato in terra iblea ha capovolto la situazione ed infranto il sogno che avrebbe coronato una stagione comunque estremamente positiva per le giovanissime ragazze pattesi. Dopo aver ottenuto la qualificazione alla finale regionale superando la resistenza della Cei Palermo, l’Alma Patti si è affacciata all’ultimo atto stagionale con grandi credenziali. Nonostante il punteggio finale della prima sfida chiusa sul 40-28, che permetteva di perdere al ritorno fino ad un massimo di undici punti, la sfida è rimasta in totale equilibrio per un tempo ma la determinazione e la ferma volontà delle padrone di casa hanno fatto il resto. La squadra non si è disunita quando è stata in svantaggio di due punti (sul punteggio di 17-19) e dopo l’intervallo lungo le ragazze mostravano davanti al pubblico amico del PalaSerranò tutte le proprie indiscutibili qualità, buttandosi su ogni pallone vagante e dividendosi le responsabilità in attacco con in testa le individualità di Coppolino e Stroscio, autentici fari della squadra. Da sottolineare le prove di Sciammetta e delle gemelle Sette e di Scardi, a completare un organico di ottime qualità le varie Jeserca, Torre, Martelli e Costantino. Al ritorno invece l’Alma Basket non è riuscita a difendere il tesoretto di vantaggio perdendo col punteggio di 38-22 al termine di una gara alquanto discussa e caratterizzata da diversi falli tecnici con la coppia arbitrale che ha punito fin troppo la squadra in trasferta.

Le ragazze  dell'Alma Basket vicecampioni regionali under 13

Le ragazze dell’Alma Basket vicecampioni regionali under 13

Fino al terzo quarto, chiuso sotto di otto punti, le ospiti sono rimaste pienamente in partita poi l’uscita per falli di una delle giocatrici più rappresentative e l’espulsione del tecnico Buzzanca ha complicato la vita ad atlete di età giovanissima, consegnando di fatto il primo posto a livello regionale alle iblee. I meriti dell’Alma comunque rimangono e vanno ascritti a tutto il roster per il proprio ruolino di marcia che ha caratterizzato l’intera stagione. Da sottolineare inoltre all’interno di un’annata senza macchie anche l’importante secondo posto ottenuto dall’Alma al “Join the Game” di Cefalù nello scorso mese di aprile.

Di seguito il roster dell’Alma Basket:
Beatrice Stroscio; Marika Sette; Angela Sette; Sara Sciammetta; Claudia Coppolino; Lura Torre; Alessia Scardi; Sabrina Martelli; Sabrina Yerca; Giorgia Costantino

Riepilogo finale under 13:
Alma Patti-Ad Maiora Ragusa 40-28
Ad Maiora Ragusa-Alma Patti 38-22

Mara Buzzanca impegnata in un time out

Mara Buzzanca impegnata in un time out

Commenta su Facebook

commenti