Gabriele: “Attendiamo la verifica del campo. Possiamo sopperire alle assenze”

Ernesto GabrieleIl tecnico Ernesto Gabriele in sala stampa (foto Alfredo Consoli)

L’interminabile conto alla rovescia si è finalmente esaurito. Il tecnico del Fc Messina Ernesto Gabriele non attendeva altro: “Finalmente si ritorna a giocare dopo tanto tempo. Per noi che siamo partiti in ritiro già il 3 agosto era fondamentale riprendere il discorso col campionato, non vediamo l’ora anche per trovare nuove motivazioni. Siamo pronti per la partita”. 

Gille

Gille è in lizza per una maglia da titolare

In vista della sfida con il San Luca almeno due ballottaggi, tra Barnofsky e Fissore in difesa, tra Aita e Gille a centrocampo: “Una rosa così ampia e di una certa importanza tecnica dà sempre dubbi, soprattutto alla vigilia di un esordio stagionale. Per fortuna ho un’ampia possibilità di scelta. È meglio così: proveremo sempre a mettere in campo la migliore formazione possibile tra quelle immaginate e provate”.

Si parte con due importanti defezioni, in mezzo al campo e in attacco:Carbonaro e Giuffrida sono due giocatori molto importanti, hanno dimostrato il loro valore non solo lo scorso anno ma anche durante tutta la loro carriera. Pur sapendo che non potranno giocare per squalifica si sono allenati con grande professionalità, aiutando anche i loro compagni ad alzare la qualità dei test settimanali. È giusto pensare anche a chi li dovrà sostituire, perché si sta allenando ormai da quasi due mesi”.

Ebui

Ebui è stato protagonista del precampionato ma Marone è il ’99 titolare

Il Fc parte tra le favorite della vigilia, insieme ad Acr Messina e Acireale: “È tutto da verificare se noi riusciremo a confermarci ai vertici della classifica, lo deciderà il campo. A parte il blasone, il giudice supremo è il rettangolo verde”. 

Da tecnico calabrese, con un passato recente tra Eccellenza e Promozione, Gabriele è consapevole delle qualità dell’avversario, capace di scalare le categorie dilettantistiche: “Il San Luca in poco tempo ha bruciato le tappe e ha sempre vinto ogni anno i campionati a livello regionale. È una società importante, all’esordio in serie D, allenata da un tecnico che conosce il calcio e la categoria. Ogni squadra di questo girone va sempre rispettata. A parole è facile vincere, invece conta sempre dimostrarlo coi fatti”. 

Camara

Camara è uno degli under riconfermati

Peserà ovviamente la chiusura al pubblico dell’impianto di San Filippo: “Il calcio senza spettatori non è tale, è come se mancasse qualche lettera alla parola. In campo si gioca ma il contorno per chi fa questo di lavoro è il pane quotidiano. Confrontarsi coi tifosi e la propria gente è determinante. Spero solo che le cose si sistemino e si arrivi a una decisione definitiva, che riporti nuovamente la gente allo stadio. Ovviamente il tutto nel rispetto della prevenzione della salute collettiva”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva