Folta pattuglia Sgb Rallye a Castell’Umberto: debutto al volante del fotoreporter Alessandro Denaro

Salvatore Bellini (Sgb Rallye)
Sono 19 gli equipaggi che la scuderia SGB Rallye schiera ai nastri di partenza del 2° Slalom Città di Castell’Umberto, la gara automobilistica organizzata domenica prossima dalla Salerno Corse. Ben sette i piloti in lizza nella agguerrita classe N2: gli under Gianmarco Foti (Peugeot 205 rally) e le Peugeot 106 di Francesco Tricoli, Francesco Scaglione e Biagio Scaglione. Nella stessa classe atteso debutto per il fotoreporter professionista e collaboratore di messinasportiva Alessandro Denaro; particolarmente noto nell’ambiente delle quattro ruote per i suoi scatti, ha deciso di mettersi alla prova al volante con una  Peugeot 106 rally. In gara anche la Peugeot 106 del forte pilota di San Piero Patti, Alessandro Tricoli (da pochi giorni diventato papà della piccola Ilenia) e il cognato Gianluca Di Dio Masa.
In classe N3 su Peugeot 106 1600 Rally in lotta per il podio il driver di San Piero Patti Enrico Falsetti, mentre Antonio Milici sarà impegnato con la Renault Clio Williams nella classe N4: un test generale in attesa di prendere parte al Rally Targa Florio come copilota di Franco Schepisi.
Molto folto il gruppo di piloti che vanno a caccia della vittoria di classe A2 dove per i colori della S.G.B. Rallye ci saranno Matteo Salpietro, Giuseppe Crisà, Massimo Borrello e Nicol Ridolfo (tutti su Peugeot 106). Una 205 della casa automobilistica del Leone sarà messa a disposizione di Gianfranco Starvagi.
In Classe A4 al via il preparatore Massimiliano Merendino a bordo della sua Renault Clio RS. Nella S7 Andrea Borrello sarà al via di una potente Renault 5 Gt Turbo, mentre nella classe GTI1 a bordo della sua Peugeot 205 rally ci sarà Claudio Di Bua.
Giuseppe Bellini (Fiat 126 motorizzata Suzuki)) sarà al via della classe P2, con il padre Salvatore di scena nella SPS2 al volante della potente Radical Prosport: entrambi inseguono un piazzamento nella top ten assoluta.
Alessandro Denaro viene premiato per il suo lavoro di fotoreporter

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma