Il Foggia perde a Taranto, Lecce in vetta. Colpi esterni di Paganese e Vibonese

Esultanza Lecce (foto Chillemi)

Cambia ancora la capolista nel girone C di Lega Pro. Cade infatti il Foggia, battuto 2-0 dal Taranto nel derby pugliese. Allo “Iacovone” decidono i centri di Magnaghi e De Giorgi. Ne approfitta il Lecce che scavalca i “satanelli” e si riprende lo scettro solitario, in attesa dell’incontro del Matera che affronterà la Virtus Francavilla. La squadra di Padalino regola 2-1 al “Via del Mare” il Siracusa. A segno Caturano su rigore, poi il raddoppio su autogol di Malerba. Per gli ospiti in gol De Silvestro. Continua a steccare la Juve Stabia che non va oltre l’1-1 casalingo con il Fondi ed è sempre più lontana dalle prime. A Izzillo risponde Giannone, raggiungendo sul pari le “vespe” a 9′ dal termine.

Antonio Croce si concede ad un giornalista

Antonio Croce in sala stampa

Nelle zone basse della classifica fanno punti in tante. Tonfo interno della Casertana, superata 2-1 dalla Vibonese. Rajcic illude i  “falchetti”, Sowe e Piroska regalano tre punti importantissimi ai calabresi. Corsara anche la Fidelis Andria che spedisce all’ultimo posto il Melfi. Apre Cianci, raddoppia l’ex messinese Croce, Marano può solo accorciare le distanze per il definitivo 2-1. Infine il colpo esterno della Paganese di Grassadonia a Monopoli. Cicerelli e Della Corte archiviano la pratica già nel primo tempo, per il 2-0 di marca azzurrostellata. Messina a quota 27 dopo il successo per 2-1 sul Catanzaro ed a +5 sulla zona playout, aspettando Akragas-Catania e il posticipo di lunedì tra Cosenza e Reggina.

La Paganese esulta (foto Giovanni Chillemi)

Risultati 25. giornata: Akragas-Catania domenica, Casertana-Vibonese 1-2, Cosenza-Reggina lunedì, Juve Stabia-Fondi 1-1, Lecce-Siracusa 2-1, Matera-Virtus Francavilla domenica, Melfi-Fidelis Andria 1-2, Messina-Catanzaro 2-1, Monopoli-Paganese 0-2, Taranto-Foggia 2-0.

Classifica: Lecce 52 punti; Foggia 50; Matera 49; Juve Stabia 45; Virtus Francavilla 39; Cosenza e Fidelis Andria 37; Catania e Fondi 35; Casertana 33; Siracusa 32; Monopoli 29; Paganese e Messina 27; Taranto 24; Reggina 22; Catanzaro e Akragas 21; Vibonese 19; Melfi 17. Penalizzazioni: Catania -7; Casertana -2 Fondi e Melfi -1.

Prossimo turno (sabato 11 febbraio): Catania-Taranto, Catanzaro-Akragas, Fidelis Andria-Casertana, Foggia-Matera, Fondi-Monopoli, Paganese-Messina, Reggina-Lecce, Siracusa-Melfi, Vibonese-Juve Stabia, Virtus Francavilla-Cosenza.

Commenta su Facebook

commenti