Floriana Tringali protagonista con la Puglia nel torneo nazionale a squadre di Pompei

Team Flash NatoliFloriana Tringali sul ring esulta dopo il verdetto

Arrivano dal ring ottimi riscontri per la boxer messinese Floriana Tringali. La portacolori del Team Flash Natoli Amaranto Boxe si è messa in evidenza al Torneo Nazionale a squadre femminile che si è tenuto nel fine settimana a Pompei, con organizzazione affidata alla Boxe Vesuviana del maestro Zurlo.

Nella.foto la Tringali con i maestri Marchese e Natoli

Nella foto la Tringali con i maestri Marchese e Natoli

La Tringali ha combattuto nella categoria di peso dei 51 chilogrammi nel team allestito dalla Puglia che si è classificato al secondo posto a squadre. Nella giornata di esordio la compagine pugliese ha battuto il Piemonte per 5 a 0 con la boxer peloritana che ha avuto ragione della diretta avversaria in tutte le tre riprese sostenute, dando cosi il suo contributo al successo del collettivo. Nella seconda giornata della competizione la Puglia ha superato per 4a 1 il Veneto con la Tringali chiamata ad incrociare i guantoni con la Schubric. Incontro ben gestito dalla rappresentante del Team Natoli che va a segno con continui colpi di rimessa che aprono gli spazi nella guardia avversaria.

A interrompere i sogni di vittoria del titolo a squadre è la compagine del Lazio, grande favorita della kermesse che ha rispettato i pronostici. Ma il risultato della sfida finale non impedisce alla Tringali di mettersi ancora in evidenza nel proprio incontro contro la campionessa d’Italia. Le due danno vita a un match molto tattico, accompagnato da colpi di ottima fattura che non deludono il pubblico.

Prosegue dunque nel migliore dei modi il ritorno sul ring della forte boxer messinese a distanza di soli 7 mesi dalla nascita del figlio. Ad accompagnarla nella trasferta in quel di Pompei il maestro Alfredo Natoli, che ha seguito tutte le atlete della squadra pugliese nelle vesti di tecnico Federale Ufficiale insieme al tecnico laziale Fabio Filippini.

Commenta su Facebook

commenti