Fip Sicilia, si è svolto a Cefalù il centro tecnico federale e l’incontro con le società

Si sono conclusi lunedì 31 marzo al palazzetto Marzio Tricoli di Cefalù gli allenamenti del Centro Tecnico Federale. Dallo scorso 13 gennaio si sono svolti in totale undici allenamenti che hanno coinvolto 25 ragazzi nati nel 1998 e 25 ragazzi nati nel 1999, 12 giovani allenatori e 6 giovani arbitri. Lo staff tecnico coordinato dal responsabile Gaetano Russo si è avvalso dell’opera del preparatore fisico Massimo Sigillo, degli allenatori Di Gregorio, Paladina, Vallesi, Ferlisi e dai formatori CNA Coppolino ed Anselmo.

Il preparatore fisico Massimo Sigillo

Il preparatore fisico Massimo Sigillo

Il Centro Tecnico prevedeva il coinvolgimento di altri settori ed infatti sono stati presenti i giovani arbitri con il formatore Cia Nicolini ed i giovani istruttori mini-basket con la formatrice Valeria Puglisi. “E’ perfettamente riuscito – ha commentato il presidente Fip Sicilia Antonio Rescifinail tentativo di far allenare insieme periodicamente i migliori prospetti siciliani di due annate. Un ringraziamento da parte del Comitato regionale va alle società che ogni settimana hanno fornito i ragazzi per gli allenamenti”.
In concomitanza della conclusione dei CTF, si è inoltre tenuto un incontro fra le società partecipanti ai campionati giovanili di eccellenza ed i consiglieri regionali Vincenzo Mollica e Giuseppe Terrasi. Scopo dell’incontro era parlare delle problematiche vissute dalla categoria e raccogliere suggerimenti e proposte per migliorarne l’organizzazione futura con il coinvolgimento di tutte le parti (società, allenatori, arbitri e giocatori). Partendo dalla premessa di considerare i campionati di eccellenza come occasione di crescita di tutto il movimento giovanile regionale, al termine di un cordiale e serrato dibattito sono emerse alcune proposte condivise come la possibilità di creare un gruppo omogeneo di arbitri per le partite dei campionati di questa categoria. Ed ancora la creazione di possibili incentivi economici per le società non appartenenti alla Legadue, la ricerca di uno sponsor che permetta di abbassare le tasse gara a carico delle società in cambio di loghi sulle maglie e cartelloni pubblicitari a bordo campo. Si è inoltre concordato con le società presenti di anticipare la comunicazione circa la partecipazione, così da evitare per la prossima stagione la concentrazione nei fine settimana dei campionati di eccellenza e dei campionati regionali senior. Infine è stata assicurata una capillare opera di informazione sul territorio, tramite CNA e responsabili tecnici territoriali, per allargare il più possibile la rosa delle società partecipanti.

Logo Fip Sicilia

Logo Fip Sicilia

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti