Final Six Adecco: L’Upea supera la Moncada accedendo alla semifinale con Biella, infortunio ad Archie (VIDEO)

Il neoacquisto Rudy Valenti in azione contro Agrigento

Il derby siciliano del “PalaFiera” di Rimini sorride all’Upea Capo d’Orlando che supera la Fortitudo Moncada Agrigento con il punteggio di 81-68 nel primo dei due play-in d’accesso alle semifinali della Final Six Adecco e dove domani sfiderà l’Angelico Biella. Nell’altra sfida odierna in campo Torino con Ferrara con ad attendere in semifinale Trento.

Il neoacquisto Rudy Valenti in azione contro Agrigento

Il neoacquisto Rudy Valenti in azione contro Agrigento

Si gioca su uno dei due parquet di gioco realizzati nella cittadella fieristica della cittadina romagnola, esattamente in quello ribattezzato “Parigi 1999” in omaggio all’oro conquistato dagli azzurri in quella edizione degli Europei. Match trasmesso in diretta regionale da Antenna del Mediterraneo che ne ha acquisito i diritti televisivi.

L’Upea non può contare sull’infortunato Andrea Benevelli, Soragna a corto di allenamenti in settimana parte dalla panchina insieme al neoacquisto Rudy Valenti. Dopo pochi minuti del primo quarto, coach Pozzecco perde l’americano Dominique Archie che accusa un problema alla caviglia e precauzionalmente, dovendosi giocare in tre giorni, non rientrerà nel proseguo.

La Moncada – capolista assoluta, con ben 8 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice in “Silver” – risponde con il suo quintetto base in cui spicca l’americano Vaughn e gli ex barcellonesi Mocavero e Piazza. Tra le note di cronaca anche la sfida a distanza tra i due fratelli Portannese.

Sandro Nicevic

Sandro Nicevic

Un ottimo, per concretezza e controllo, Nicevic guida sotto i tabelloni i paladini che nei ritmi bassi del primo quarto trovano subito un break decisivo che, ribalta l’iniziale vantaggio della squadra di coach Franco Ciani, incanalando la sfida sui binari migliori con il primo periodo che si chiude sul 25-18.

La fisicità di Valenti, il dinamismo di Portannese, le magie di Mays, la freschezza di Laquintana risuonano la sinfonia in favore dei paladini che con una pallacanestro più intenso conduce in grande sicurezza all’intervallo sul punteggio di 44-26 in cui pesa la prova sottotono in casa Moncada di Vaughn, terzo miglior marcatore della lega “Silver“, per i primi due periodi.

Al rientro in campo, le due squadre interpretano la sfida in maniera diversa: Agrigento produce il massimo sforzo per rimettersi in corsa, mentre Capo d’Orlando prova a controllare ed al più si accontenta di limitare una rimonta che resta in doppia cifra alla fine del terzo periodo (58-48).

Marco Portannese in azione contro Ferentino

Marco Portannese in azione contro Ferentino

Il quintetto dei “piccoli” paladini, con Nicevic e Valenti ad alternarsi sotto il ferro ed a rotazione una guardia che si cimenta da “ala forte“. Due triple pesanti di capitan Matteo Soragna sono l’affermazione che l’Upea vuole la semifinale, e la ottiene con merito e domani con palla a due alle 17:00 incrocerà l’Angelico Biella.

Tabellino:

Upea Capo d’Orlando-Fortitudo Moncada Agrigento 81-68

Parziali: 25-18, 19-8, 14-22, 23-20;

Upea Capo d’Orlando: Busco 1, Basile 5 (0/2, 1/2), Soragna 6 (0/1, 2/4), Laquintana 13 (4/6, 0/1), Nicevic 15 (5/11, 0/2), Portannese 9 (0/4, 2/4), D’Wayne Mays 13 (4/9, 1/4), Archie 2 (1/2, 0/1), Ciribeni 2 (1/2), Valenti 15 (5/6); Allenatore: Gianmarco Pozzecco.

Fortitudo Moncada Agrigento: Vaughn 19 (6/15, 0/3), Anello 1 (0/2, 0/2), Mian 7 (2/4, 1/3), Di Viccaro 10 (2/3, 1/2), Portannese, Chiarastella 8 (3/6), De Laurentiis 7 (3/6), Giovanatto, Mocavero 9 (2/6, 1/3), Piazza 7 (1/3, 1/7); Allenatore: Franco Ciani

Arbitri: Borgo, Cafforio, Wasserman;

Statistiche: Tiri Liberi: 22/29 – Rimbalzi: 44 35+9 (Valenti 12) – Assist: 13 (D’Wayne Mays 5) – Cinque Falli: Laquintana; Tiri Liberi: 18/25 – Rimbalzi: 37 24+13 (De Laurentiis 14) – Assist: 9 (Piazza 5) – Cinque Falli: Mian, De Laurentiis.

Questo il video con le migliori azioni della sfida dei quarti di finale di Coppa Italia tra Upea Orlandina e Moncada Agrigento:

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti