Ferrigno: “Faremo turn-over ma vogliamo passare il turno”

FerrignoIl ds Ferrigno ai nostri microfoni

Il direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno ha presentato l’impegno infrasettimanale in programma a Salerno, intervenendo a Radio Bussola 24: “Sicuramente giocheranno calciatori che hanno avuto meno spazio in campionato, ma la Coppa Italia non è assolutamente meno importante; anzi, vogliamo passare il turno e fare bella figura in uno stadio grande e prestigioso”.

Il direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno, sugli spalti del San Filippo insieme  al patron Pietro Lo Monaco

Il direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno, sugli spalti del San Filippo insieme al patron Pietro Lo Monaco

L’intervista è stata riportata dal portale SoloSalerno.it. Nel Messina militano tanti ex granata, come Luigi Silvestri, Rino Iuliano, Luca Orlando, Enrico Pepe e lo stesso tecnico Gianluca Grassadonia che ha traghettato la Salernitana per cinque mesi nella stagione 2009/2010 oltre alle quasi cento presenze collezionate da calciatore: “Sarà un derby per loro e lo sarà anche per me dato che sono napoletano. La partita è sentita ed è sempre un grande piacere affrontare la Salernitana con la sua grande storia, il suo stadio e il suo tifo. Sono due squadre blasonate, di altre categorie, con programmi totalmente diversi”.

Per la Salernitana ci sarà sicuramente voglia di fare bene dopo la sconfitta subita venerdì all’Arechi, nel big-match con i salentini: “Ho visto una grande partita. Nel secondo tempo i granata sono calati tanto. Il Lecce ha dimostrato di essere una buona squadra e di lottare per la serie B. In queste partite non vince quasi mai la squadra migliore ma chi ha più voglia, più carattere e più fame. Il Lecce l’ho visto più cattivo agonisticamente, ha mostrato più grinta altrimenti non avrebbe rimontato”.

La classifica vede ora ben nove squadre in appena quattro punti con la Salernitana che ha ceduto la testa della classifica al Benevento, vittorioso ad Aversa: “Il campionato è molto equilibrato ma al di sopra di tutte vedo la Salernitana, il Benevento ed il Lecce. Mi piace tanto anche la Juve Stabia che a mio parere non è una sorpresa e gioca un ottimo calcio” ha aggiunto in conclusione l’ex bandiera del Catanzaro.

Commenta su Facebook

commenti