Fc Messina in campo per Paolo Chillè. Al “Bonanno” il calcio d’inizio del sindaco

Cateno De LucaIl sindaco Cateno De Luca ha dato il calcio d'inizio all'evento

Negli ultimi mesi la storia di Paolo Chillè ha fatto il giro del web, innescando una gara di solidarietà che può inorgoglire ogni messinese. Tanti gli eventi dedicati alla raccolta fondi in favore del ventisettenne, affetto da una rara forma di tumore da ormai quattro anni. Una sfida non semplice, considerati i 600mila euro necessari per accedere alle cure presso la “Columbia University Medycal Center”, in America.

Il primo “Trofeo Peloro”, torneo giovanile organizzato dall’Asd Peloro Annunziata, ha sposato appieno la causa. Nel pomeriggio di sabato, presso il “Nicola Bonanno”, si è giocato un triangolare pre-stagionale per le formazioni Under 17 di Polisportiva Sant’Alessio, Or.Sa Promosport e Fc Messina.

Fc Messina

La formazione Under 17 del Fc Messina

Nel corso della manifestazione, il responsabile del settore giovanile giallorosso Angelo Alessandro, ha messo a disposizione una maglietta che apparteneva al calciatore Arturo Di Napoli, premio del sorteggio svoltosi a fine evento. Il tutto per sostenere la sfida di Paolo.

Presente alla cerimonia di apertura il sindaco Cateno De Luca, che ha inaugurato il torneo battendo simbolicamente il calcio d’inizio. Insieme al primo cittadino, il consigliere comunale Massimo Rizzo. Un commosso intervento del padre di Paolo Chillè ha coinvolto le tre società presenti, emozionando i giovani calciatori accompagnati dalle rispettive dirigenze e dai tecnici.

Trofeo Peloro

De Luca, gli organizzatori e il padre di Paolo Chillè

Per dovere di cronaca, è stata l’Or.Sa Promosport ad aggiudicarsi il trofeo. Nel primo match un clamoroso 11-0 sul Sant’Alessio da parte dei barcellonesi. Arancio-neri sconfitti anche nella seconda sfida dal Fc Messina, con il risultato di 5-0. Nel terzo e ultimo incontro vittoria per 1-0 dell’Or.Sa sui giallorossi.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti