Fc Messina, ecco Landi. Ozuna in prestito dalla Samp, Agnelli va al Cerignola

Fc MessinaIl neo-acquisto del Fc Messina Katio Landi in allenamento al "Celeste"

Prime due ufficializzazioni per il Football Club Messina, che ha acquisito le prestazioni sportive del 29enne Katio Landi e del 18enne Jhoan Ozuna. Quest’ultimo, attaccante classe 2003, originario della Repubblica Dominicana, arriva in prestito dalla Sampdoria. Per lui qualche apparizione nell’Under 17 blucerchiata e nella scorsa stagione l’esordio in serie D nella Lavagnese.

Jhoan Ozuna

Jhoan Ozuna con la sciarpa giallorossa

Landi, originario di Cava dei Tirreni, classe ’92, gioca nel ruolo di mezzala. Cresciuto nei vivai di Juve Stabia e Ravenna, realizzando una trentina di reti, ha esordito in D con Sant’Antonio Abate e Cavese. Poi una ventina di marcature in Eccellenza con Libertas Stabia e Real Milano. Dal 2014 si è trasferito in Spagna, dove ha firmato una decina di gol in Segunda División, la quarta serie spagnola. Proviene dal Sabadell. I due volti nuovi sono già a disposizione del mister Carmelo Mancuso.

Si è aggregato anche il centrocampista centrale Cristiano Ciccone, 26enne italo-canadese, nato a Vancouver, che era stato per qualche mese a Messina nella stagione 2016/17. Per lui in carriera 65 presenze in serie D, con le maglie di Montecatini, Isernia e Lanusei, e tre reti realizzate, due contro il Matelica. È stato anche negli organici di Mantova e Pistoiese in C. Al “Celeste” anche il senegalese Ousmane Thiam, centrocampista classe 2000. Cresciuto nelle giovanili della Juventus e della Cavese, è stato poi tesserato da Pomigliano (7 apparizioni nel girone H di serie D), Lanusei e Massese.

Cristian Agnelli

Anche Cristian Agnelli saluta il Fc Messina

Nel frattempo, saluta la città dello Stretto anche l’esperto centrocampista Cristian Agnelli, nonostante il precedente biennale siglato con il club. Come è avvenuto nei casi di Lodi, accasatosi all’Acireale, e Caballero, rientrato in Spagna, le parti hanno preferito separarsi. L’ex capitano del Foggia, che chiude l’esperienza in giallorosso con 20 presenze, due gol e due assist, ripartirà dall’ambizioso Cerignola, dove troverà l’ex Acr Mauro Bollino.

Si è già conclusa anche l’avventura di due dei tanti stranieri aggregati: gli attaccanti Milan Basrak, serbo con buoni trascorsi in patria e in Lega Pro con il Catanzaro, e il bosniaco Eldin Hadzic. In gruppo restano il giordano Jaime Siaj e il difensore spagnolo José Carlos Aliaga, per i quali dovrebbero essere avviate le pratiche per la residenza e i relativi tesseramenti. Nonostante la lunga trafila di profili esotici sottoposti agli staff tecnici che si sono alternati nell’ultimo triennio a Messina, poi regolarmente bocciati dal campo, la politica societaria non sembra mutare.

Fc Messina

Il nuovo staff tecnico del Fc al Celeste: Torre, Mancuso, Giordano e Messina

E così all’annunciato arrivo di Juan Carlos Pérez Márquez, difensore spagnolo classe 2002 con tre campionati alle spalle in patria, si è aggiunto anche quello del connazionale Rodri Monleón, centrocampista 2001 che era in forza all’Elche e poi al Cfi Alicante, club di cui è stato presidente proprio il massimo dirigente peloritano Rocco Arena. L’auspicio è che il finale questa volta possa essere differente, ma considerati i tanti precedenti dubitare è lecito.

In gruppo, in attesa dell’ufficialità, anche l’esperto 33enne Antonio Stelitano, terzino destro messinese che collezionò 18 presenze e un gol in Seconda Divisione con l’Igea nel 2009/10, prima di svariate esperienze all’estero. Sette gli under promossi dallo staff tecnico: tre i 2001, il difensore Francesco Massa, che vanta 47 gettoni in D con Fidelis Andria, Puteolana, Portici e Nocerina, l’esterno destro Roberto Faraone, che ha giocato 16 gare in D con Roccella ed Este, il terzino destro Alioune Mbengue, che vanta una decina di apparizioni tra Grumentum e Sant’Agata e segnò al “Franco Scoglio” contro il Fc nei mesi scorsi. Due i 2002: Francesco Valente, esterno offensivo ex Triestina, e Lorenzo Godano, attaccante del Gubbio. Due anche i 2003: Gabriele De Leonardis, centrocampista che era a Roccella, e Lorenzo Selmi, portiere arrivato dal Pisa. 

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma