Facciolo: “A Messina stiamo bene ma spetta a Modica parlare col presidente”

Michele FaccioloMichele Facciolo in conferenza stampa

Con Michele Facciolo a guidare la squadra dalla panchina per la squalifica di Modica è arrivata la seconda vittoria consecutiva. Dopo l’Ercolanese anche il Palazzolo è caduto sotto i colpi di Mascari, Rosafio e Ragosta. Un’altra convincente affermazione per i peloritani, ma il distacco dalla zona playoff (-9) resta purtroppo elevato: “Inutile tornarci sopra, bisogna cercare di fare buone prestazioni e ne abbiamo offerte tre dopo la sosta, collezionando sette punti su nove. Domenica contro l’Ebolitana ci aspetta un’altra battaglia, dovremo recuperare energie fisiche e nervose, andando lì a fare la partita”.

Grasso

Grasso sigla il momentaneo 1-1, superando Rinaldi (foto Nino La Macchia)

“Il calcio è fatto di due fasi – spiega il vice allenatore giallorosso – quella di possesso e lì siamo stati bravi creando sette o otto palle gol, e la fase di non possesso in cui la squadra deve lavorare per intero. Se gli attaccanti o i centrocampisti non portano pressione diventa difficile anche per la difesa ed oggi abbiamo preso tre o quattro infilate che non esistono. Tra primo e secondo tempo abbiamo però chiarito certe situazioni, non concedendo poi più nulla”.

Il presidente Pietro Sciotto nel post partita è tornato a parlare e ha confermato Modica e il suo staff per la prossima stagione. Facciolo non commenta, ma sottolinea: “Sarà Giacomo a sedersi con il presidente a discutere, io non entro in merito. A Messina ci troviamo comunque molto bene con la gente. A me interessa il lavoro sul campo e c’è ancora molto da migliorare, perché questa squadra esprime il suo potenziale solo al 50% o al 60%. Basti pensare che tolti gli attaccanti hanno segnato soltanto Lia e Pezzella, che poi è stato ceduto”.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti