Esordio amaro per il CUS Unime in Serie B di softball

Cus Unime softball
 Inizia in maniera spiacevole il debutto nel campionato federale di Serie B per le ragazze del CUS Unime Softball. Nel campo casalingo del Nicola Bonanno le ragazze guidate dal Manager Luisa Colosi inciampano con il finale di 16-6 contro la Sicily United Softball, formazione – nata dalla fusione delle Wild Tinks Catania e della Ciclope Bronte Softball – accreditata da tutti gli addetti ai lavori come la principale candidata alla conquista del torneo.

A sfavore delle ragazze messinesi, sicuramente, ha giocato la forte emozione di tornare a calcare i palcoscenici dell’attività federale dopo tanto tempo. Sin da subito, infatti, le cussine sono apparse contratte ed “incerte” nel contrastare gli attacchi delle avversarie che, dal canto loro, approfittano della situazione e già nei primi 2 inning portano a casa 12 punti che cambiano il volto alla partita. Solo nella fase centrale, tra il secondo ed il quinto inning, le universitarie si scrollano di dosso la tensione e tentano la reazione segnando 4 punti al quarto inning e frenando gli attacchi delle ospiti. Alla fine, però, le ragazze della Sicily United Softball riescono a ritrovare punti in fase di attacco ed a chiudere con un +10 finale.

Al di là del risultato tra le note positive c’è da segnalare l’esordio di tante giovani debuttanti tra le fila del CUS Unime, alla loro primissima esperienza in un impegno ufficiale e che non hanno assolutamente sfigurato. Esprime fiducia per il prosieguo del torneo il Manager Colosi, soddisfatto soprattutto della reazione delle ragazze nonostante il largo passivo dopo i primi due inning di gioco.

Prossimo turno in trasferta per le cussine che, domenica prossima, saranno ospiti della Randazzese Softball.

Commenta su Facebook

commenti