Effetto Brexit sui tesserati britannici. La Fip chiede il permesso di soggiorno

BrexitI tesserati britannici diventano extracomunitari

Arriva una nuova disposizione in vista dell’auspicata ripartenza dei campionati regionali che certamente non mancherà di sollevare polemiche. La Fip ha infatti chiesto alle proprie affiliate di regolarizzare la posizione degli atleti inglesi presenti sul territorio italiano al 31/12/2020. Come sottolinea la nota federale dovranno pervenire all’Ufficio Tesseramenti Atleti il documento di soggiorno elettronico rilasciato dalla Questura competente e la richiesta di iscrizione anagrafica in un comune di residenza italiano presente alla data del 31/12/2020, con ricevuta del pagamento per il rilascio della certificazione.

Federazione Italiana Pallacanestro

Il logo della Federazione Italiana Pallacanestro

Si tratta di un chiaro “effetto Brexit” che anche in Sicilia interesserà le società che hanno fatto mercato firmando giocatori del Regno Unito. Tutti gli atleti che non hanno regolarizzato la propria posizione e pertanto non possono presentare documentazione, anche se presenti sul territorio italiano al 31 dicembre, e tutti i cittadini britannici presenti sul territorio italiano al 1 gennaio 2021, all’atto del tesseramento, devono presentare i documenti previsti per gli atleti extracomunitari. La Fip ha infine informato che tutti gli atleti già tesserati sono stati bloccati in attesa di ricevere le documentazioni che provano la regolarizzazione.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva