Eccellenza – Il bomber messinese Peppe Amante scioglie la riserva: “Felice di restare a Viagrande”

L'attaccante Peppe Amante con la maglia biancazzurra dello Sporting Viagrande, durante il match con l'Igea Virtus

 

L'attaccante Peppe Amante con la maglia biancazzurra dello Sporting Viagrande, durante il match con l'Igea Virtus (Foto di Puccio Rotella)

L’attaccante Peppe Amante con la maglia biancazzurra dello Sporting Viagrande, durante il match con l’Igea Virtus (Foto Puccio Rotella)

Peppe Amante ha deciso: resterà allo Sporting Viagrande (Eccellenza) anche nel prosieguo di stagione. L’attaccante messinese ha sciolto positivamente le riserve avanzate appena il mese scorso, allorquando aveva ventilato la possibilità di cambiare casacca qualora la dirigenza etnea non avesse provedduto a rinforzare l’organico. “La squadra non era al completo – spiega il bomber classe ’87 -. Mi sono convinto dopo le nostre due vittorie di fila, ma soprattutto dopo aver ricevuto dalla società chiare garanzie sulla sua intenzione di prendere gente di categoria”.

Cosa che sta avvenendo proprio in questi giorni: martedì prossimo firmeranno per lo Sporting Giovanni Arena, messinese proveniente dal Rometta, e l’attaccante Carbonaro. In arrivo anche un difensore centrale, ma alle falde dell’Etna la pattuglia peloritana potrebbe ulteriormente infoltirsi: si sta allenando anche l’ex fantasista del Taormina Simone Ancione, sebbene al momento non vi sia ancora nulla di certo in merito a un suo possibile tesseramento.

Tutte novità accolte positivamente da Amante, che ha ritrovato la fiducia: “Mi sento il leader dello Sporting Viagrande, dato che la società punta forte su di me per conquistare la salvezza. Secondo me, con i ragazzi che stanno per firmare possiamo prenderci le nostre belle soddisfazioni”

Sono 5 le reti da lui realizzate in 12 partite in questo suo primo torneo di Eccellenza, ma ovviamente il bomber non nasconde di voler andare in doppia cifra: una prima occasione gli è offerta dal match interno di domani con il Modica, previsto per domani, domenica 8 dicembre 2013.

Commenta su Facebook

commenti