Dustin Hogue non sarà paladino. La FIBA stoppa il tesseramento e la Betaland vira su altri profili

BetalandDustin Hogue

Capo d’Orlando riapre la caccia al pivot titolare dopo la decisione della FIBA che ha dato ragione ai coreani del Goyang Orions, annullando l’accordo tra Dustin Hogue e il Pinar Karsiyaka dal quale il centro statunitense si era liberato per firmare con la Betaland. E’ Spicchi d’Arancia ad ufficializzare la notizia. Secondo la decisione dell’ufficio legale dell’organismo internazionale il lungo ex Trento torna sotto contratto con il club della Corea del Sud che lo aveva scelto nel draft della KBL; gli Orions non lasceranno libero Hogue se non dietro quel buyout da 100 mila dollari pattuito–ma mai corrisposto con i turchi, importo superiore al totale del contratto stipulato tra l’atleta e il club siciliano. Ora il d.s. Peppe Sindoni sta scandagliando il mercato in cerca di alternative: offerto l’ex Varese e Trento Johndre Jefferson (EvolveSports), free agent dopo il divorzio prima dell’inizio del campionato dai libanesi del Champville, che haunosponsorimportante in Eric Maynor col quale sviluppò un eccellente feeling nel 2014-15 alla Openjobmetis (11.8 ppg e 8.6 rpg). Al momento però lo staff tecnico preferirebbe un elemento non soltanto verticale, valutando le disponibilità in entrambi i ruoli interni tra ala forte e centro.

Commenta su Facebook

commenti