La Dinamo Sassari vola in Sicilia per confermare il primato in classifica

Stasera alle 20 in diretta su Rai Sport 1 il derby tra le isole.

Dopo la sconfitta di giovedì in Turchia Logan e soci sono sbarcati in Sicilia per prepararsi alla sfida in programma questa sera alle 20 per il posticipo dell’ottava giornata di campionato. Gli uomini di Meo Sacchetti incontrano per la prima volta i neo promossi giocatori dell’Upea Capo d’Orlando, in un derby tra le isole dai tanti significati. Il tecnico di Altamura ritorna in Sicilia dopo averla lasciata nel 2008, dopo una stagione sulla panchina dell’Orlandina a dirigere un roster di vecchie conoscenze come Gianmarco Pozzecco e Drake Diener. Per i sassaresi è necessario vincere per ritrovare fiducia e serenità, raggiungendo Venezia in vetta.
L’avversario. La formazione siciliana, tornata nella massima serie -nonostante la sconfitta in finale con Trento- grazie al ripescaggio, proviene dalla sconfitta di misura rimediata a Pesaro. Per gli uomini di coach Giulio Griccioli, che succede sulla panchina a Pozzecco, finora solo due vittorie: solo una contro Caserta davanti al suo pubblico. Prioritario quindi riacquistare punti e fiducia davanti al proprio pubblico magari compiendo l’impresa contro una squadra di alta classifica.
Nel roster emergono giocatori di esperienza che non hanno certo bisogno di presentazione: Gianluca Basile, Andrea Pecile e Matteo Soragna. L’ultimo arrivato in casa Upea è Sek Henry, play-guardia giamaicano proveniente dall’Enel Brindisi arrivato in Sicilia lo scorso 21 novembre, che insieme alla guardia Austin Freeman, l’ala Dominique Archie, l’ala Bradford Burgess, il centro Dario Hunt e il giovane ala-centro sloveno Sedin Karavdic chiude il pacchetto stranieri. C’è poi il giovane play Marco Strati: non saranno sicuramente del match Sandro Nicevic e Corrado Bianconi, entrambi fuori per infortunio.

L'organico della Dinamo Sassari

L’organico della Dinamo Sassari

Alla vigilia della partita, in occasione della presentazione di Sek Henry, coach Griccioli ha commentato l’imminente impegno contro i sardi. “Lasciando perdere risultati passati dobbiamo fare delle imprese in questo campionato: contro Sassari ci si presenta la prima occasione, anche se arriviamo forse non nelle condizioni migliori. Oggi abbiamo Henry, con qualche allenamento sulle spalle in più e maggiore conoscenza del gruppo, e ci prepariamo ad accogliere una squadra di Eurolega, aggressiva, dal grande talento offensivo ed abituata a giocare a tutto campo. Sarà una prova dura e importante”.
Arbitreranno l’incontro i signori Seghetti, Sardella e Filippini.

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti